___Sostieni il Forum___
Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario

I postatori più attivi del mese
MaX
 
Antunna
 
Simone
 
Lonewolf
 
Terranera
 
Superbarros76
 
Linneo
 
MM74
 
Fratecipolla
 
Daniele
 

I postatori più attivi della settimana
MaX
 
Antunna
 
Simone
 
Lonewolf
 
Superbarros76
 
Anghelo
 
MM74
 
ErBaffo
 
Linneo
 
Fratecipolla
 

Statistiche
Abbiamo 59 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Ostreatus.

I nostri membri hanno inviato un totale di 3517 messaggi in 349 argomenti

Identificazione eryingii

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Identificazione eryingii

Messaggio Da Antunna il Mar 9 Mag 2017 - 11:45

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Buon giorno  a tutti sarei veramente grato a chi saprebbe indicarmi che tipo di P.eryingii è questo, clonato da un fungo raccolto  tempo fa.
Sto finalmente cercando di catalogarli e dargli un nome. grazie shaking hands
avatar
Antunna
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 603
Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 63
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: Identificazione eryingii

Messaggio Da Giuseppe_cardoncello il Mar 9 Mag 2017 - 17:03

Antunna ha scritto:[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Ciao Claudio sicuramente sara' un pleurotus eryngii varieta' ferulai , dello stesso ceppo vicino alla pianta ospite ne possono spuntare diversi per tonalita' del colore del cappello ed anche per consistenza.
Lo puoi catalogare col nome Claudio 1 , io li ho tutti catalogati in una agenda con i nomi dei miei figli aggiungendo un numero progressivo cosi risalgo al posto dove lo trovato in natura e il  periodo . thumbs up shaking hands
avatar
Giuseppe_cardoncello
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 06.03.17
Età : 62
Località : Marsala ( Trapani )

Tornare in alto Andare in basso

Re: Identificazione eryingii

Messaggio Da Antunna il Mar 9 Mag 2017 - 17:21

Ciao giuseppe  è sicuramente eryingii  var ferula ma !!! Ma!!!  ho fatto memoria e non ricordo un fungo così colorato.  Ho  raccolto  diverse volte eryiingi in vari posti  è clonati ma !!! Non ho mai pensato a distinguerli , poi sinceramente non li ho mai trovati cosi chiari in natura. Non so se si vede bene ma le tonalita sono di un giallino pallido uno mentre l'altro e più marcato . Sembra la russula vesca  .  Sto pensando che sia opera delle temperature alte per il fungo, e che ,, anche se in buona crescita  ha dato questa colorazione particolare all'epitelio ?????Comunque come li taglio vedro di clonarlo (segnarmelo ) e vedere se anche quest'autunno sala fuori con questo colore .Pensavo  comunque che ogni tipo avesso dei nomi particolari  , ma va benissimo il tuo suggerimento.Grazie thumbs up shaking hands
avatar
Antunna
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 603
Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 63
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: Identificazione eryingii

Messaggio Da Giuseppe_cardoncello il Mar 9 Mag 2017 - 18:05

Antunna ha scritto:Ciao giuseppe  è sicuramente eryingii  var ferula ma !!! Ma!!!  ho fatto memoria e non ricordo un fungo così colorato.  Ho  raccolto  diverse volte eryiingi in vari posti  è clonati ma !!! Non ho mai pensato a distinguerli , poi sinceramente non li ho mai trovati cosi chiari in natura. Non so se si vede bene ma le tonalita sono di un giallino pallido uno mentre l'altro e più marcato . Sembra la russula vesca  .  Sto pensando che sia opera delle temperature alte per il fungo, e che ,, anche se in buona crescita  ha dato questa colorazione particolare all'epitelio ?????Comunque come li taglio vedro di clonarlo (segnarmelo ) e vedere se anche quest'autunno sala fuori con questo colore .Pensavo  comunque che ogni tipo avesso dei nomi particolari  , ma va benissimo il tuo suggerimento.Grazie thumbs up shaking hands


Lo stesso fungo puo' venire di diverse tonalita' dipende dalla luce e della temperature al momento della crescita , vedrai che lo stesso fungo in inverno sara' quasi nero.
Vi sono diversi varieta' di eryngii ma se la varieta' e ferulai con diversi ceppi che differiscono tra loro sono tutti ferulai.
Se poi vogliamo fare come le aziende agricole che a ogni ceppo mettono una sigla come 146 -142-142 A- ecc..ecc cambia discorso.
avatar
Giuseppe_cardoncello
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 06.03.17
Età : 62
Località : Marsala ( Trapani )

Tornare in alto Andare in basso

Re: Identificazione eryingii

Messaggio Da Antunna il Mar 9 Mag 2017 - 18:29

Avevo immaginato qualcosa come la temperatura  alta ma una colorazione così giallina non mi era mai venuta .È vero  anche che in garage minimo sono 20 gradi anche la notte .. vediamo come va altrimenti è nato un altro fungo hahaha thumbs up
avatar
Antunna
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 603
Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 63
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: Identificazione eryingii

Messaggio Da Simone il Mar 9 Mag 2017 - 19:18

Ciao!! Io penso che abbiate ragione entrambi sulle temperature alte, in effetti gli ostreatus con le temperature alte si schiariscono fino a diventare color panna, Non vorrei dire una cavolata ma essendo della famiglia dei pleurotus magari è probabile che fruttificare in determinate temperature mofifichi la colorazione. Vediamo cosa ne esce! Ciao thumbs up
avatar
Simone
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 340
Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 43
Località : Vicenza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Identificazione eryingii

Messaggio Da Antunna il Mar 9 Mag 2017 - 19:48

Simone ha scritto:Ciao!! Io penso che abbiate ragione entrambi sulle temperature alte,  in effetti gli ostreatus con le temperature alte si schiariscono fino a diventare color panna,  Non vorrei dire una cavolata ma essendo della famiglia dei pleurotus magari è  probabile che fruttificare in determinate temperature mofifichi la colorazione. Vediamo cosa ne esce! Ciao thumbs up

Ciao  Simone  sicuramente è così in effetti l'anno scorso  con questo caldo avevo chiuso bottega , oggi ho visto che vengono fuori lo stesso, è mi sta venendo un ideuccia in testa ,, è ti spiego e vi spiego a tutti ,,,,  se il micelio cresce anche a 25 gradi e  oltre , con l'umidita della granaglia, ,,,,, perche non dovrebbe tirar fuori i funghi se sussistono le stesse condizioni ,,, calore e umidita???  Cosa ne pensate ??? Intanto ho unaltro paio di ballette pronte al 99,9%    me le gioco  con le temperature ancora più alte , e vediamo un pò thumbs up
avatar
Antunna
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 603
Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 63
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: Identificazione eryingii

Messaggio Da MaX il Mar 9 Mag 2017 - 20:02

Anch'io penso che più che la luce ha influito in maniera sostanziale la temperatura!
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Messaggi : 800
Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 45
Località : Confienza (PV)

http://top-funghi.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Identificazione eryingii

Messaggio Da Antunna il Mar 9 Mag 2017 - 20:32

MaX ha scritto:Anch'io penso che più che la luce ha influito in maniera sostanziale la temperatura!
Ciao Max. Le temperature  sicuramente  hanno influito nel cambiamento, ma !!controllando ancora con attenzione non vedo la classica corona ai margini del capello.e mi sta venendo anche un dubbio !!!  Talvolta mi è capitato che il cartellino che specifica il tipo di micelio è andato perduto ,,, magari si sono mischiati i miceli  ed è sucesso un casino  hahahahah.  Comunque noto anche la differenza di colore tra le due ballette , ,,, è  temperatura e midità è   la stessa.bo!!! Sarà extraterrestre  thumbs up
avatar
Antunna
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 603
Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 63
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: Identificazione eryingii

Messaggio Da Simone il Mar 9 Mag 2017 - 22:15

Avevo queste foto , pleurotus o. hanno fruttificato ai primi di giugno 2015 nello scantinato interrato di mio suocero , temperature 23/24 gradi dopo quasi un mese dalla messa a fruttificare ( che non ci speravo più ) una sola volata , balletta 4kg pastorizzata . Non volevo neanche mangiarli da quanto erano pallidi , la luce era quella naturale da una finestra .

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

scusa le foto fatte con il cell ... non tenevo conto dell'angolazione
avatar
Simone
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 340
Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 43
Località : Vicenza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Identificazione eryingii

Messaggio Da Antunna il Mar 9 Mag 2017 - 22:50

Allora la mia tesi regge , si può coltivare anche con temperature  alte  , magari hanno bisogno di più assistenza e attenzione. Riguardo all'angolazione non è un problema Simone,hahahahah se dovessero crescerne degli altri ,anche più storti e più chiari,   chiamami che  ci  penso io,,,  il mio stomaco non si mette certi problemi ,  
I tuoi funghi sono perfetti in confronto a certi che in estate si vedono in vendita in certi supermercati. thumbs up
avatar
Antunna
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 603
Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 63
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: Identificazione eryingii

Messaggio Da Terranera il Mar 9 Mag 2017 - 23:03

Luce e temperatura influiscono parecchio sulla tonalità. Stesso identico ceppo si presenterà con colori diversi in base a questi due fattori mostrando svariati fenotipi (sperienza personale).

Per evidenziare le differenze bisogna osservare genotipi differenti a parità di condizione (substrato+luce+temp). E non è detto che solo un test possa bastare. Attendo correzioni nel caso mi sbagliassi.
avatar
Terranera
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 206
Data d'iscrizione : 15.03.17
Località : Pendici dell'Etna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Identificazione eryingii

Messaggio Da Antunna il Mar 9 Mag 2017 - 23:35

Terranera ha scritto:Per evidenziare le differenze bisogna osservare genotipi differenti a parità di condizione (substrato+luce+temp). E non è detto che solo un test possa essere bastare. Attendo correzioni nel caso mi sbagliassi.
Sono daccordo con te che necessitano  più prove  ,,, però  non  mi spiego  come , due ballette fatte nello stesso momento ,  stesso spawn , posizionate una a fianco dell'altra, nella stessa serretta ,con  temperatura e  umidita identica  possa dare due colori cosi diversi . Shocked
avatar
Antunna
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 603
Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 63
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: Identificazione eryingii

Messaggio Da Lonewolf il Mer 10 Mag 2017 - 3:05

Antunna ha scritto:
Terranera ha scritto:Per evidenziare le differenze bisogna osservare genotipi differenti a parità di condizione (substrato+luce+temp). E non è detto che solo un test possa essere bastare. Attendo correzioni nel caso mi sbagliassi.
Sono daccordo con te che necessitano  più prove  ,,, però  non  mi spiego  come , due ballette fatte nello stesso momento ,  stesso spawn , posizionate una a fianco dell'altra, nella stessa serretta ,con  temperatura e  umidita identica  possa dare due colori cosi diversi . Shocked

Perchè no? Insistendo e facendo prove continue, potresti aver selezionato un ceppo estivo che fruttifica bene anche con temperature alte. Facci sapere se i caratteri si mantengono costanti nel tempo thumbs up
avatar
Lonewolf
*Utente*
*Utente*

Messaggi : 332
Data d'iscrizione : 06.03.17
Località : Pistoia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Identificazione eryingii

Messaggio Da Antunna il Mer 10 Mag 2017 - 6:45

Lonewolf ha scritto:Perchè no? Insistendo e facendo prove continue, potresti aver selezionato un ceppo estivo che fruttifica bene anche con temperature alte. Facci sapere se i caratteri si mantengono costanti nel tempo thumbs up

Non credo sia successo  nulla di che ,   sto pensando anche che potrebbe essere stata la diversa temperatura che hanno avuto all'inizio di fuoriuscita dei pin , in quanto quella più scura  a un paio di giorni in più di vita è avevamo qualche grado in meno . Comunque se ci fossero  novità ,,, farò sapere thumbs up
avatar
Antunna
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 603
Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 63
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: Identificazione eryingii

Messaggio Da Simone il Mer 10 Mag 2017 - 13:01

Grazie Claudio!! Quelle ballette sono state un errore nei tempi delle varie fasi di produzione, sono arrivato lungo...., cmq i funghi erano buoni, ma quelle 2 ballette non hanno più fruttificano. Ciao a tutti!!! thumbs up
avatar
Simone
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 340
Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 43
Località : Vicenza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Identificazione eryingii

Messaggio Da Antunna il Mer 10 Mag 2017 - 15:06

Simone ha scritto:Grazie Claudio!!  Quelle ballette sono state un errore nei tempi delle varie fasi di produzione,  sono arrivato lungo...., cmq i funghi erano buoni,  ma quelle 2 ballette non hanno più  fruttificano. Ciao a tutti!!! thumbs up
______________________________________________________________________________________________________
Anch'io ci sono arrivato lungo Simone, non credevo nemmeno che tirassero fuori i pin invece li ha fatti,  è  sono  anche  belli per il periodo   a parte la colorazione che con la crescita si è un po allegerita .   Per i tuoi Ostreatus sono sicurissimo che come dici erano buonissimi ,  è se qualche volta ti venissero dubbi  sulla loro  bontà, fai pure  affidamento  su di me , (  hahahh è insisto)  .  La tua  non seconda  fruttificazione  sicuramente è  stata normale complice il caldo. Come ho  gia detto voglio provare à fargli passare indenne l'estate ( alle balle) , certo che se fosse possibile,  sarebbe fantastico .O No????  thumbs up
avatar
Antunna
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 603
Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 63
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: Identificazione eryingii

Messaggio Da Simone il Mer 10 Mag 2017 - 21:51

Antunna ha scritto:
Simone ha scritto:Grazie Claudio!!  Quelle ballette sono state un errore nei tempi delle varie fasi di produzione,  sono arrivato lungo...., cmq i funghi erano buoni,  ma quelle 2 ballette non hanno più  fruttificano. Ciao a tutti!!! thumbs up
______________________________________________________________________________________________________
Anch'io ci sono arrivato lungo Simone, non credevo nemmeno che tirassero fuori i pin invece li ha fatti,  è  sono  anche  belli per il periodo   a parte la colorazione che con la crescita si è un po allegerita .   Per i tuoi Ostreatus sono sicurissimo che come dici erano buonissimi ,  è se qualche volta ti venissero dubbi  sulla loro  bontà, fai pure  affidamento  su di me , (  hahahh è insisto)  .  La tua  non seconda  fruttificazione  sicuramente è  stata normale complice il caldo. Come ho  gia detto voglio provare à fargli passare indenne l'estate ( alle balle) , certo che se fosse possibile,  sarebbe fantastico .O No????  thumbs up

Certo Claudio !! pienamente d'accordo , se si riuscisse a non interrompere l'attività nel periodo estivo sarebbe il massimo !!!....e provarci non costa nulla thumbs up ....se tutto va come sta andando fra un po di giorni ho una sorpresina che spero di poterti/vi rendere partecipi....buona serata a tutti thumbs up
avatar
Simone
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 340
Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 43
Località : Vicenza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Identificazione eryingii

Messaggio Da Antunna il Mer 10 Mag 2017 - 21:59

Simone ha scritto:
Antunna ha scritto:
Simone ha scritto:Grazie Claudio!!  Quelle ballette sono state un errore nei tempi delle varie fasi di produzione,  sono arrivato lungo...., cmq i funghi erano buoni,  ma quelle 2 ballette non hanno più  fruttificano. Ciao a tutti!!! thumbs up
______________________________________________________________________________________________________
Anch'io ci sono arrivato lungo Simone, non credevo nemmeno che tirassero fuori i pin invece li ha fatti,  è  sono  anche  belli per il periodo   a parte la colorazione che con la crescita si è un po allegerita .   Per i tuoi Ostreatus sono sicurissimo che come dici erano buonissimi ,  è se qualche volta ti venissero dubbi  sulla loro  bontà, fai pure  affidamento  su di me , (  hahahh è insisto)  .  La tua  non seconda  fruttificazione  sicuramente è  stata normale complice il caldo. Come ho  gia detto voglio provare à fargli passare indenne l'estate ( alle balle) , certo che se fosse possibile,  sarebbe fantastico .O No????  thumbs up

..se tutto va come sta andando fra un po di giorni ho una sorpresina che spero di poterti/vi rendere partecipi....buona serata a tutti thumbs up 
Uau , è vai Simone  ,mi stai stuzzicando la fantasia, non vedo l'ora di saperne di piu  thumbs up
avatar
Antunna
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 603
Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 63
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: Identificazione eryingii

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum