___Sostieni il Forum___
Ultimi argomenti
» Come definirlo :: pastorizzato, sterilizzato
Oggi alle 18:41 Da MaX

» Un Saluto
Ieri alle 17:56 Da Superbarros76

» Ciao a tutti da Villacidro
Ieri alle 17:55 Da Superbarros76

» Un saluto da Torino
Ieri alle 17:53 Da Superbarros76

» Micelio o contaminante?
Ieri alle 14:41 Da Anghelo

» Shiitake, depresso .,,, una sola fruttificazione
Dom 18 Feb 2018 - 22:05 Da Anghelo

» Lepista nuda test di coltivazione
Sab 17 Feb 2018 - 15:59 Da Antunna

» Pleurotus eryngii
Sab 17 Feb 2018 - 15:29 Da MaX

» Il mio bosco
Sab 17 Feb 2018 - 14:53 Da Anghelo

» Le mie colture su agar (JG)
Ven 16 Feb 2018 - 14:42 Da JorgeG

» I colori dell'ostreatus
Ven 16 Feb 2018 - 3:59 Da Lonewolf

» Pleurotus dryinus
Ven 16 Feb 2018 - 0:33 Da MaX

» Salve a tutti!
Gio 15 Feb 2018 - 22:33 Da Terranera

» Buon giorno
Gio 15 Feb 2018 - 22:32 Da Terranera

» Salve a tutti sono Lorenzo Rossi
Gio 15 Feb 2018 - 22:26 Da Terranera

Statistiche
Abbiamo 74 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Stefanola

I nostri membri hanno inviato un totale di 5438 messaggi in 549 argomenti

Selezionare il micelio !?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Selezionare il micelio !?

Messaggio Da Linneo il Sab 27 Mag 2017 - 12:27

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:La selezione direttamente in spawn la sconsiglio, perché sarebbe casuale.
Non è detto che il più aggressivo sia anche il più produttivo!
Per es. si potrebbe ottenere uno strain con carpofori belli colorati ma di piccole dimensioni, oppure uno strain che ha difficoltà a produrre carpofori.
Senza tener conto che il materiale di base, le spore, devono essere prodotte in ambiente perfettamente sterile!
La selezione in piastra è l'ideale, per selezionare le ife che formano micelio secondario, con carattere rizomorfo e non cotonoso ed anche per evitare di "pescare" competitori, visto che in questo caso saranno visibili.
Comunque partire da spore, permette di azzerare l'orologio biologico, ciò che non avviene con la clonazione, ma di contro per selezionare e testare i miceli isolati occorre molto tempo e pazienza!
Ricordo che con le spore, da una piastra si potrebbero sviluppare anche più ceppi con differenti caratteristiche, magari marginali, ma ci sono!

L'argomento è molto interessante infatti, e forse merita un approfondimento. Per quanto mi riguarda non ho mai operato su agar ma solo su LC (per il momento), e mi chiedevo se ci sono caratteristiche ben visibili su LC, o meglio su spawn, per "selezionare le ife che formano micelio secondario, con carattere rizomorfo e non cotonoso" o per lo meno valutare in qualche modo la "qualità" del micelio analizzando il suo composrtamento sullo spawn (in mancanza di piastre da analizzare). Da neofita mi domando anche per quale motivo sia importante rifuggere l'aspetto cotonoso in favore di quello rizomorfo.
avatar
Linneo
Utente
Utente

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 26.04.17
Località : Pesaro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Selezionare il micelio !?

Messaggio Da MaX il Sab 27 Mag 2017 - 17:26

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Mi chiedevo se ci sono caratteristiche ben visibili su LC, o meglio su spawn, per "selezionare le ife che formano micelio secondario, con carattere rizomorfo e non cotonoso" o per lo meno valutare in qualche modo la "qualità" del micelio analizzando il suo comportamento sullo spawn (in mancanza di piastre da analizzare)
Purtroppo l'analisi visiva del micelio è un argomento molto legato all'esperienza personale che si acquisisce dopo molti test, tenendo presente che ogni strain ha le sue caratteristiche.
Valutare materiale su piastra è assolutamente più semplice da apprendere, se confrontato con il micelio che cresce su granaglie ed è praticamente impossibile valutare correttamente in LC.
Su granaglie la crescita talvolta non è regolare, ripetibile e valutabile, perché bisognerebbe testare sempre su substrati identici. Granaglie sempre con identiche caratteristiche dimensionali e qualitative, stessa preparazione, stesso trattamento termico subito, stesso grado di idratazione ed umidità/temperatura ambientale (nel vaso). Penso sia difficoltosa la ripetibilità per le diverse variabili in gioco!
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Da neofita mi domando anche per quale motivo sia importante rifuggire l'aspetto cotonoso in favore di quello rizomorfo.
Dopo diverse prove si è notato che il micelio non cotonoso è più rapido e forte in fase di colonizzazione, su diversi tipi di substrato.
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Messaggi : 1381
Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 46
Località : Confienza (PV)

http://top-funghi.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Selezionare il micelio !?

Messaggio Da Lonewolf il Sab 27 Mag 2017 - 18:37

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Mi chiedevo se ci sono caratteristiche ben visibili su LC, o meglio su spawn, per "selezionare le ife che formano micelio secondario, con carattere rizomorfo e non cotonoso" o per lo meno valutare in qualche modo la "qualità" del micelio analizzando il suo comportamento sullo spawn (in mancanza di piastre da analizzare)
Purtroppo l'analisi visiva del micelio è un argomento molto legato all'esperienza personale che si acquisisce dopo molti test, tenendo presente che ogni strain ha le sue caratteristiche.
Valutare materiale su piastra è assolutamente più semplice da apprendere, se confrontato con il micelio che cresce su granaglie ed è praticamente impossibile valutare correttamente in LC.
Su granaglie la crescita talvolta non è regolare, ripetibile e valutabile, perché bisognerebbe testare sempre su substrati identici. Granaglie sempre con identiche caratteristiche dimensionali e qualitative, stessa preparazione, stesso trattamento termico subito, stesso grado di idratazione ed umidità/temperatura ambientale (nel vaso). Penso sia difficoltosa la ripetibilità per le diverse variabili in gioco!
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Da neofita mi domando anche per quale motivo sia importante rifuggire l'aspetto cotonoso in favore di quello rizomorfo.
Dopo diverse prove si è notato che il micelio non cotonoso è più rapido e forte in fase di colonizzazione, su diversi tipi di substrato.

Molto interessante e molto valido, è un preciso orientamento per chi maneggia le piastre e un invito a usarle per le maggiori possibilità che offrono Shaking Hands
avatar
Lonewolf
**Utente**
**Utente**

Messaggi : 527
Data d'iscrizione : 06.03.17
Località : Pistoia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Selezionare il micelio !?

Messaggio Da Antunna il Sab 27 Mag 2017 - 21:17

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Mi chiedevo se ci sono caratteristiche ben visibili su LC, o meglio su spawn, per "selezionare le ife che formano micelio secondario, con carattere rizomorfo e non cotonoso" o per lo meno valutare in qualche modo la "qualità" del micelio analizzando il suo comportamento sullo spawn (in mancanza di piastre da analizzare)
Purtroppo l'analisi visiva del micelio è un argomento molto legato all'esperienza personale che si acquisisce dopo molti test, tenendo presente che ogni strain ha le sue caratteristiche.
Valutare materiale su piastra è assolutamente più semplice da apprendere, se confrontato con il micelio che cresce su granaglie ed è praticamente impossibile valutare correttamente in LC.
Su granaglie la crescita talvolta non è regolare, ripetibile e valutabile, perché bisognerebbe testare sempre su substrati identici. Granaglie sempre con identiche caratteristiche dimensionali e qualitative, stessa preparazione, stesso trattamento termico subito, stesso grado di idratazione ed umidità/temperatura ambientale (nel vaso). Penso sia difficoltosa la ripetibilità per le diverse variabili in gioco!
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Da neofita mi domando anche per quale motivo sia importante rifuggire l'aspetto cotonoso in favore di quello rizomorfo.
Dopo diverse prove si è notato che il micelio non cotonoso è più rapido e forte in fase di colonizzazione, su diversi tipi di substrato.
Discussione  molto  interessante  ,  avevo notato  ì due tipi di ife e il  diverso modo di colonizzare,  ma che,,,  in verità avevo giudicato in  altra maniera  il loro comportamento , nel senso che attribuivo  il  tutto ,,,, al più o meno  giusto  grado di umidita del grano.Potrebbe incidere ??? Potrebbe essere la classica marcia in più ????   Sentiamo un po il vostro parere! !!! Thumbs up
avatar
Antunna
Utente Esperto
Utente Esperto

Messaggi : 1042
Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 63
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: Selezionare il micelio !?

Messaggio Da Linneo il Dom 28 Mag 2017 - 13:05

Premesso che non sono competente in materia, cerco soltanto di stimolare e approfondire argomenti interessanti, cosa che sarebbe vana senza persone competenti come Max, che ringrazio per la disponibilità (anche con un thanks per la reputazione Smile  )

Ho letto ad esempio che i funghi cosiddetti perfetti hanno una riproduzione sessuata, cioè generano spore "maschili" e "femminili". Le ife generate dalla germinazione delle spore sono mononucleate, e generano un micelio detto primario, generalmente non fertile. Solo l'unione di ife di micelio primario di opposta polarità genera un micelio fertile, detto secondario, binucleato e con giunti a fibbia, che generano appunto un ingrossamento del micelio.
A questo punto, viste le vostre considerazioni mi chiedo: per caso il micelio cotonoso è ancora un micelio con ife di micelio primario, mentre quello rizomorfo è secondario e ricco di giunti tra varie ife di polarità opposta?

Allego il link dell'articolo che ho letto.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
Linneo
Utente
Utente

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 26.04.17
Località : Pesaro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Selezionare il micelio !?

Messaggio Da MaX il Ven 9 Giu 2017 - 22:39

Il micelio in questione è di tipo secondario, avvalorato dal fatto che si ha spesso anche quando si effettua un clone per frammentazione da carpoforo.
La forma cotonosa o non è una forma di organizzazione delle ife durante la crescita.
Penso inoltre che alcune volte può dipendere anche dal grado di compatibilità micelio-substrato.
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Messaggi : 1381
Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 46
Località : Confienza (PV)

http://top-funghi.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Selezionare il micelio !?

Messaggio Da Antunna il Sab 10 Giu 2017 - 6:37

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Il micelio in questione è di tipo secondario, avvalorato dal fatto che si ha spesso anche quando si effettua un clone per frammentazione da carpoforo.
La forma cotonosa o non è una forma di organizzazione delle ife durante la crescita.
Penso inoltre che alcune volte può dipendere anche dal grado di compatibilità micelio-substrato.

Concordo con Max. Anche se  non competente, posso dire quello che ""vedo sul campo "", con una variabile che secondo me è di grande importanza, ed è chele ife si comportano in modo diverso a seconda del grado di umidita presente nelle granaglie  ,quando  sono più asciutte anno una colonizzazione, lenta è cotonosa ,mentre con la giusta umidità vanno più veloci e se posso dire "allungate" le  osservo attentamente da oltre 2 anni la crescita dei vari miceli  giornalmente.
Posso fare l'esempio dell'ostreatus e non solo.
Ho sempre lo stesso micelio che replico solo esclusivamente  con il sistema "grain to grain".
Ciò non ha sicuramente basi scientifiche, ma  attenta osservazione .
Chiedo venia è,,,"" non LAPIDATEMI"" HAHAHH
avatar
Antunna
Utente Esperto
Utente Esperto

Messaggi : 1042
Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 63
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: Selezionare il micelio !?

Messaggio Da MaX il Sab 10 Giu 2017 - 10:43

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Il micelio in questione è di tipo secondario, avvalorato dal fatto che si ha spesso anche quando si effettua un clone per frammentazione da carpoforo.
La forma cotonosa o non è una forma di organizzazione delle ife durante la crescita.
Penso inoltre che alcune volte può dipendere anche dal grado di compatibilità micelio-substrato.

Concordo con Max. Anche se  non competente, posso dire quello che ""vedo sul campo "", con una variabile che secondo me è di grande importanza, ed è chele ife si comportano in modo diverso a seconda del grado di umidita presente nelle granaglie  ,quando  sono più asciutte anno una colonizzazione, lenta è cotonosa ,mentre con la giusta umidità vanno più veloci e se posso dire "allungate" le  osservo attentamente da oltre 2 anni la crescita dei vari miceli  giornalmente.
Posso fare l'esempio dell'ostreatus e non solo.
Ho sempre lo stesso micelio che replico solo esclusivamente  con il sistema "grain to grain".
Questo è un'altro aspetto di rilevanza per la crescita delle ife!!! Hai fatto benissimo a evidenziarlo, grazie Claudio!
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Messaggi : 1381
Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 46
Località : Confienza (PV)

http://top-funghi.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Selezionare il micelio !?

Messaggio Da MaX il Sab 10 Giu 2017 - 10:59

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ciò non ha sicuramente basi scientifiche, ma  attenta osservazione .
Chiedo venia è,,,"" non LAPIDATEMI"" HAHAHH
Ahahhahahah ma che lapidazione! Laughing
L'attenta osservazione è alla base del metodo scientifico, infatti ne è una fase ! Very Happy
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Messaggi : 1381
Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 46
Località : Confienza (PV)

http://top-funghi.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Selezionare il micelio !?

Messaggio Da Antunna il Sab 10 Giu 2017 - 11:19

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ciò non ha sicuramente basi scientifiche, ma  attenta osservazione .
Chiedo venia è,,,"" non LAPIDATEMI"" HAHAHH
Ahahhahahah ma che lapidazione! Laughing
L'attenta osservazione è alla base del metodo scientifico, infatti ne è una fase ! Very Happy
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Hahaha Max,,, hai una risposta a tutto , è meno male!!!! Mi stavo per lapidare da solo haha grazie con questo tuo schema  non avrò più remore nel dire le cose Thumbs up Shaking Hands
avatar
Antunna
Utente Esperto
Utente Esperto

Messaggi : 1042
Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 63
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: Selezionare il micelio !?

Messaggio Da MaX il Sab 10 Giu 2017 - 12:03

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Hahaha Max,,, hai una risposta a tutto , è meno male!!!! Mi stavo per lapidare da solo haha grazie con questo tuo schema  non avrò più remore nel dire le cose Thumbs up Shaking Hands
Thumbs up
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Messaggi : 1381
Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 46
Località : Confienza (PV)

http://top-funghi.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Selezionare il micelio !?

Messaggio Da Linneo il Sab 10 Giu 2017 - 12:44

Concordo, il metodo scientifico è la nostra strada maestra, cioè sperimentare e sviluppare teorie riproducibili. Smile  
A questo punto le questioni sono: trovare il giusto grado di umidità delle granaglie e preparare un substrato il più possibile compatibile con le necessità del nostro micelio. E qui entrano in gioco tante variabili tra le quali probabilmente le più importanti sono il Ph e la quantità di azoto.
avatar
Linneo
Utente
Utente

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 26.04.17
Località : Pesaro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Selezionare il micelio !?

Messaggio Da MaX il Sab 10 Giu 2017 - 15:03

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Concordo, il metodo scientifico è la nostra strada maestra, cioè sperimentare e sviluppare teorie riproducibili. Smile  
A questo punto le questioni sono: trovare il giusto grado di umidità delle granaglie e preparare un substrato il più possibile compatibile con le necessità del nostro micelio. E qui entrano in gioco tante variabili tra le quali probabilmente le più importanti sono il Ph e la quantità di azoto.
Esatto, questi sono altri parametri da prendere in considerazione come primari. Il problema che ogni specie avrebbe un terreno specifico di coltivazione anche solo se consideriamo il pH! Alcune colture sono tolleranti ma altre no! Rolling Eyes
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Messaggi : 1381
Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 46
Località : Confienza (PV)

http://top-funghi.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Selezionare il micelio !?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum