___Sostieni il Forum___
Ultimi argomenti
» Oggi ... Cyclocybe cylindracea
Oggi alle 12:25 Da MaX

» New entry, Hypholoma capnoides !
Oggi alle 12:22 Da MaX

» Si aprono le danze ... Pleurotus eryngii
Oggi alle 12:20 Da MaX

» Accettato l' invito al ballo
Oggi alle 12:19 Da Antunna

» inoculare su tronchi
Ieri alle 23:41 Da Marco100

» Balletta con rametti e foglie di pioppo (nigra) pastorizzati
Lun 12 Nov 2018 - 23:00 Da Marco100

» Cyclocybe aegerita su platano
Lun 12 Nov 2018 - 20:51 Da MaX

» È un Hygroporus commestibile?
Lun 12 Nov 2018 - 0:17 Da MaX

» Disinfezione
Dom 11 Nov 2018 - 13:49 Da Faramir

»  Cercasi uscita secondaria
Gio 8 Nov 2018 - 20:31 Da Antunna

» Voglio fare un bel raccolto
Mer 7 Nov 2018 - 20:53 Da MaX

» Un saluto a tutti
Mer 7 Nov 2018 - 14:35 Da Faramir

» coltivare Armillaria mellea
Sab 3 Nov 2018 - 20:08 Da Marco100

» È pioppo del Canada?
Gio 1 Nov 2018 - 19:18 Da Marco100

» Buste in PP con filtri
Dom 28 Ott 2018 - 18:02 Da MaX

I postatori più attivi del mese
Marco100
 
MaX
 
Antunna
 
Faramir
 
Oruam1959
 
Lonewolf
 
Tony91
 
Valnic
 
Fratecipolla
 
Stefano.m.
 

I postatori più attivi della settimana
MaX
 
Marco100
 
Antunna
 
Valnic
 
Lonewolf
 

Statistiche
Abbiamo 97 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Igny

I nostri membri hanno inviato un totale di 8599 messaggi in 753 argomenti

Substrato-composto Azoto e ph

Andare in basso

Substrato-composto Azoto e ph

Messaggio Da Andrea80 il Gio 22 Giu 2017 - 8:36

Buongiorno a tutti. Mi accingo a preparare un po di composto da sterilizzare . Vedo che non si parla molto di ricette nel forum, voi cosa utilizzate per far si che sullo sterile ci sia una resa discreta e che il composto non abbia problemi di inquinamento durante i primi giorni di incubazione. Poi ce il fattore azoto- Ph che devono avere dei valori ai quali attestarsi per non avere problemi di surriscaldamento del composto conseguenti malattie in fase di coltivazione. Io ne so qualcosa, sono 10 anni che produco cardoncello e ci confrontiamo purtroppo con questi problemi ormai tutti i giorni.
A contrario di come può sembrare a chi non ce dentro ,i funghi sono un tipo di coltivazione molto difficile con variegate malattie di tanti tipi dove è difficile e quasi impossibile porre rimedio. Sta all abilità del coltivatore cercare di evitare di creare situazioni che le favoriscono e se arrivano cercare di far andare avanti i pani e ricavarne il ricavabile. Ma su tutto ciò che conta in primis e partire con un buon composto, ben strutturato ed equilibrato in base ai ceppi seminati. Per questo che mi accingo a fare prove chiedo anche a voi di riportare se volete le vostre esperienze.. Grazie buona giornata a tutti Andrea

Andrea80
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Data d'iscrizione : 12.05.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Substrato-composto Azoto e ph

Messaggio Da Lonewolf il Ven 23 Giu 2017 - 9:47

Ciao Andrea80, personalmente ho un'esperienza limitata e non mi sento di dare consigli a chi coltiva da 10 anni, anzi, dovrei essere io a chiederli, anche se ci sono differenze fra chi coltiva per lavoro e chi per hobbie.
Sulle pagine del forum ho sempre trovato indicazioni di massima: per l'eryngii paglia + legno non resinoso in pellet o cippato come impostazione di base, a cui vanno aggiunti uno o più arricchenti (pellet di barbabietola, semi vari anche sotto forma di farina, crusca, caffè esausto ecc.) ma le proporzioni precise sono individuali, opinabili e frutto di sperimentazioni; spesso chi ha dato delle percentuali precise, ha cambiato successivamente "formula" a indicare una continua ricerca di proporzioni ideali.
avatar
Lonewolf
**Utente**
**Utente**

Data d'iscrizione : 06.03.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Substrato-composto Azoto e ph

Messaggio Da MaX il Dom 25 Giu 2017 - 21:17

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ciao Andrea80, personalmente ho un'esperienza limitata e non mi sento di dare consigli a chi coltiva da 10 anni, anzi, dovrei essere io a chiederli, anche se ci sono differenze fra chi coltiva per lavoro e chi per hobbie.
Sulle pagine del forum ho sempre trovato indicazioni di massima: per l'eryngii paglia + legno non resinoso in pellet o cippato come impostazione di base, a cui vanno aggiunti uno o più arricchenti (pellet di barbabietola, semi vari anche sotto forma di farina, crusca, caffè esausto ecc.) ma le proporzioni precise sono individuali, opinabili e frutto di sperimentazioni; spesso chi ha dato delle percentuali precise, ha cambiato successivamente "formula" a indicare una continua ricerca di proporzioni ideali.
Concordo in pieno con il post di Luciano.
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 47

http://top-funghi.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Substrato-composto Azoto e ph

Messaggio Da Andrea80 il Lun 26 Giu 2017 - 8:39

Ma no non pensare.. Io le esperienze maggiori e gli accorgimenti migliori le ho fatti ed acquisiti proprio quando ero alle prime armi quindi un hobbista. E il periodi dove la passione spinge a fare prove e non arrendersi.. Cosi come fate voi ora con il micelio,e il composto dove io assolutamente non ho esperienza. A parte per il composto che gia da piccolo mi bollivo la paglia e la seminavo con micelio di ostreatus e eryngii acquistato nei consorzi,e riuscivo cosi a ricavare qualche funghetti che seppur pochi mi davano tanta soddisfazione.
Questo per dire che i vostri consigli, quelli degli hobbisti sono preziosi per due motivi:
1) perché come dicevo prima sperimentate provate,cambiate ingredienti e chi più di voi non sa le cose.
2)perché sono sincero e privi di " gelosia" come può accadere tra professionisti nel mestiere.. E vi assicuro che ce ne sono tanti cosi.. Buona giornata a tutti

Andrea80
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Data d'iscrizione : 12.05.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Substrato-composto Azoto e ph

Messaggio Da Terranera il Ven 7 Lug 2017 - 19:29

Puoi provare tutte le miscele che vuoi e con le percentuali che credi.
I risultati su larga scala ti faranno preferire una composizione piuttosto che un'altra.

P.S. Io sto ancora cercando la miscela dei miei sogni. E' da qualche anno che ci provo.
avatar
Terranera
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 15.03.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Substrato-composto Azoto e ph

Messaggio Da Andrea80 il Ven 7 Lug 2017 - 21:42

Come mai dici così?? Non hai ancora trovato una miscela "esplosiva" .. Oppure hai problemi durante la crescita con le malattie tipo batteriosi e muffe varie che anche loro fanno capo a un composto più o meno equilibrato e ben sterilizzato.

Andrea80
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Data d'iscrizione : 12.05.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Substrato-composto Azoto e ph

Messaggio Da Terranera il Mer 4 Ott 2017 - 18:40

Ciao Andrea,
scusa se ti rispondo con un certo ritardo.

Ho fatto diverse prove con lo sterilizzato e qualcosa anche con il pastorizzato. Non ho avuto risultati tali da poter dire che ho delle miscele esplosive ma più o meno nella media.
avatar
Terranera
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 15.03.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Substrato-composto Azoto e ph

Messaggio Da Andrea80 il Gio 5 Ott 2017 - 9:03

Ciao Terranera.. Per sterile intendi 121 gradi?? Dipende molto dagli arricchimenti che usi.. Io ora sto provando una nuova ricetta è cercando di attuare alcuni accorgimenti in termini di azoto e Ph e sembra che il micelio colonizzi più velocemente il composto.. Cmq giustamente come dici tu ci si può sbizzarrire in mille ingredienti sta tutto nel trovare il giusto compromesso in termini di ingredienti.. Ho visto ballette di un amico fatte cosi dopo alcune prove altamente produttive .. Il discorso cambia però quando si coltiva sotto serra come me .. Li in base agli arricchimento seppur si guadagna in quantità a volte si rischia il surriscaldamento del composto dando origine a batteriosi -trichoderma e altre muffe..io ormai aimè le conosco tutte una per una..

Andrea80
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Data d'iscrizione : 12.05.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Substrato-composto Azoto e ph

Messaggio Da Terranera il Gio 5 Ott 2017 - 11:39

ciao Andrea,
ovviamente a 121°. Ho fatto un bel pò di secchi con diverse formulazioni ma non sono rimasto molto soddisfatto dal risultato che nel mio caso era molto vicino a quello in pastorizzato. Sto ancora testando e per questa nuova stagione spero di avere dei risultati migliori.
avatar
Terranera
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 15.03.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Substrato-composto Azoto e ph

Messaggio Da Andrea80 il Gio 5 Ott 2017 - 12:44

Ho capito.. Ma stai usando un composto su paglia?? Posso chiederti che percentuali di arricchimento aggiungi?? Perché se sterilizi e le rese sono basse allora devi pompare il composto.. Sopprattutto perche sterilizzi.. Ti puoi permettere di farlo con quelle temperature..

Andrea80
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Data d'iscrizione : 12.05.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Substrato-composto Azoto e ph

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum