___Sostieni il Forum___
Ultimi argomenti
» Sbarca su TCF ... Hericium coralloides
Oggi alle 0:01 Da MaX

» Balla alta o balla bassa?????
Ieri alle 23:39 Da Antunna

» Prataioli lc
Ieri alle 23:15 Da MaX

» Pastorizzare con calce Si o No?
Ieri alle 23:07 Da MaX

» Funghi Padani Dicembrini
Ieri alle 21:44 Da MaX

» Mentre fuori nevica, arrivano P.eryngii
Ieri alle 9:34 Da MM74

» Armillaria mellea su PDYA ... my beautiful monster!
Mar 12 Dic 2017 - 23:01 Da MaX

» Cardoncello spawn buono o da buttare?
Mar 12 Dic 2017 - 22:39 Da MaX

» Forse può interessare
Mar 12 Dic 2017 - 22:14 Da Lonewolf

» Eryingi multicolor
Mar 12 Dic 2017 - 21:13 Da MaX

» Prime ballette
Lun 11 Dic 2017 - 15:18 Da MaX

» Flammulina velutipes
Dom 10 Dic 2017 - 20:23 Da MaX

» Schizophyllum commune
Dom 10 Dic 2017 - 16:01 Da MaX

» Big cup mushroom (Clitocybe maxima)
Sab 9 Dic 2017 - 23:26 Da MaX

» Panus neostrigosus
Sab 9 Dic 2017 - 15:08 Da MaX

I postatori più attivi della settimana
MaX
 
Antunna
 
Lonewolf
 
Anghelo
 
Fratecipolla
 
Apofis
 
Superbarros76
 
Nergal27
 
MM74
 
Simone
 

Statistiche
Abbiamo 66 membri registrati
L'ultimo utente registrato è picaja

I nostri membri hanno inviato un totale di 4633 messaggi in 481 argomenti

Secchielli di substrato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Secchielli di substrato

Messaggio Da Anghelo il Sab 25 Nov 2017 - 21:57

Amici, sto preparando 3 secchielli di substrato da tindalizzare. Nei prossimi giorni è quindi in programma l'inoculazione. Mi sbaglio o, trattandosi di secchi, lo spawn potrà essere messo solo in superficie? Al contrario di quando si usano i sacchi che, potendoli palpare, permettono allo spawn di scendere anche sotto. Mi sapete dire qualcosa a riguardo?
avatar
Anghelo
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 08.03.17
Età : 46
Località : Ragusa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da Antunna il Sab 25 Nov 2017 - 22:11

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Amici, sto preparando 3 secchielli di substrato da tindalizzare. Nei prossimi giorni è quindi in programma l'inoculazione. Mi sbaglio o, trattandosi di secchi, lo spawn potrà essere messo solo in superficie? Al contrario di quando si usano i sacchi che, potendoli palpare, permettono allo spawn di scendere anche sotto. Mi sapete dire qualcosa a riguardo?
Ciao Anghelo , che dimensioni hanno i secchielli??? Quanto substrato (in peso ) contengono,, e con che recipiente tindalizzi ,,, (tipo pentola ,, o altro ). E molto utile saperlo per valutare
avatar
Antunna
Utente Esperto
Utente Esperto

Messaggi : 842
Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 63
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da Lonewolf il Sab 25 Nov 2017 - 22:19

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Amici, sto preparando 3 secchielli di substrato da tindalizzare. Nei prossimi giorni è quindi in programma l'inoculazione. Mi sbaglio o, trattandosi di secchi, lo spawn potrà essere messo solo in superficie? Al contrario di quando si usano i sacchi che, potendoli palpare, permettono allo spawn di scendere anche sotto. Mi sapete dire qualcosa a riguardo?

In casi simili, se voglio far arrivare lo spawn in profondità, io uso un foraterra (strumento metallico a cono con manico angolato, che buca il terreno per piantare bulbi o semi) adeguatamente disinfettato all'inizio e passato poi sulla fiamma fra un uso e l'altro. Ovviamente il suo uso comporta qualche rischio Thumbs up
avatar
Lonewolf
**Utente**
**Utente**

Messaggi : 431
Data d'iscrizione : 06.03.17
Località : Pistoia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da Anghelo il Sab 25 Nov 2017 - 22:40

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto: Ciao Anghelo ,      che dimensioni hanno i secchielli???  Quanto substrato  (in peso ) contengono,, e con che recipiente tindalizzi  ,,, (tipo pentola ,, o altro ).  E molto utile saperlo  per  valutare

Grazie, Claudio. Non c'è scritto, ma penso hanno la capienza di 5 litri. Gli ingredienti del substrato sono già a mollo. Domani, sicuramente li sistemo nei secchi, potrò pesarli e potrò dirtelo. Sì, userò una grande pentola.
avatar
Anghelo
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 08.03.17
Età : 46
Località : Ragusa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da Anghelo il Sab 25 Nov 2017 - 22:49

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
In casi simili, se voglio far arrivare lo spawn in profondità, io uso un foraterra (strumento metallico a cono con manico angolato, che buca il terreno per piantare bulbi o semi) adeguatamente disinfettato all'inizio e passato poi sulla fiamma fra un uso e l'altro. Ovviamente il suo uso comporta qualche rischio Thumbs up

Mi hai dato una buona idea, Luciano. Di foraterra, io ne ho più di uno ma, per maggior precauzione, potrei usare anche qualche arnese di cucina, ben disinfettato, o anche sterilizzato. Ho capito che, comunque, è buona cosa che lo spawn venga messo anche nella parte bassa. Diversamente, ci arriverebbe ugualmente da solo, ma dopo tanto tempo, col rischio che contaminazioni comincerebbero a farsi presenti.
avatar
Anghelo
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 08.03.17
Età : 46
Località : Ragusa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da MaX il Dom 26 Nov 2017 - 0:23

Scusa Angelo, ma il secchiello non ha il coperchio?
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Messaggi : 1172
Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 46
Località : Confienza (PV)

http://top-funghi.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da Anghelo il Dom 26 Nov 2017 - 14:22

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Scusa Angelo, ma il secchiello non ha il coperchio?

Sì, certo che ce l'ha, come mai lo chiedi?
avatar
Anghelo
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 08.03.17
Età : 46
Località : Ragusa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da Fratecipolla il Dom 26 Nov 2017 - 14:44

Se di secchielli ne hai almeno due, e un'area di lavoro abbastanza ampia, io userei un secchiello per tindalizzare/sterilizzare/pastorizzare il substrato, e il secondo come contenitore finale da riempire con substrato e spawn nelle misure e nella posizione che decidi tu.

In caso contrario io userei qualcosa di cilindrico (sterile ovviamente) in modo da fare un po' di buchi sino al fondo del secchiello e poi riempire i suddetti di spawn, che alla fine e' lo stesso che ha detto Lonewolf.

Appena trovo le foto di quando avevo provato io le posto Smile
I secchielli mi piacevano un sacco, pratici, puliti, comodi Smile
Mi uscivano circa 5kg di substrato.
avatar
Fratecipolla
*Utente*
*Utente*

Messaggi : 266
Data d'iscrizione : 19.03.17
Età : 27
Località : Uta (CA)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da Anghelo il Dom 26 Nov 2017 - 21:15

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Ciao Anghelo ,      che dimensioni hanno i secchielli???  Quanto substrato  (in peso ) contengono,, e con che recipiente tindalizzi  ,,, (tipo pentola ,, o altro ).  E molto utile saperlo  per  valutare

Secchielli riempiti. Domani in pentola. Il peso di ogni secchiello si aggira ai 2,8 Kg.
avatar
Anghelo
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 08.03.17
Età : 46
Località : Ragusa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da MaX il Dom 26 Nov 2017 - 21:27

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Scusa Angelo, ma il secchiello non ha il coperchio?

Sì, certo che ce l'ha, come mai lo chiedi?
Perché una volta trattato il substrato e versato sulla superficie lo spawn, chiudi col coperchio, naturalmente col filtro, e poi a mo di skaker sbatti e mischi bene tutto. Poi ricompatti e metti in incubazione! Very Happy
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Messaggi : 1172
Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 46
Località : Confienza (PV)

http://top-funghi.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da Anghelo il Dom 26 Nov 2017 - 21:34

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Se di secchielli ne hai almeno due, e un'area di lavoro abbastanza ampia, io userei un secchiello per tindalizzare/sterilizzare/pastorizzare il substrato, e il secondo come contenitore finale da riempire con substrato e spawn nelle misure e nella posizione che decidi tu.

In caso contrario io userei qualcosa di cilindrico (sterile ovviamente) in modo da fare un po' di buchi sino al fondo del secchiello e poi riempire i suddetti di spawn, che alla fine e' lo stesso che ha detto Lonewolf.

Appena trovo le foto di quando avevo provato io le posto Smile
I secchielli mi piacevano un sacco, pratici, puliti, comodi Smile
Mi uscivano circa 5kg di substrato.

Molte grazie, Andrea. Mi piacerebbe seguire la prima soluzione da te prospettata. La mia paura è che, toccando con le mani il substrato ormai sterile, anche se con i guanti, potrei apportare contaminanti. Tu come ti comportavi?
avatar
Anghelo
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 08.03.17
Età : 46
Località : Ragusa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da Antunna il Dom 26 Nov 2017 - 21:40

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Secchielli riempiti. Domani in pentola. Il peso di ogni secchiello si aggira ai 2,8 Kg.
Ah!!! Ok  ,, sono un po' troppo grandi per quello che pensavo di consigliarti ed era per la precisione di mettere il substrato dentro ad una o due buste e poi all'interno  del secchiello(la tindalizzazione non raggiunge una temperatura tale da sciogliere la busta), quindi potevi, davanti al vapore (usando la stessa pentola) inseminare e agitare la busta per poi reinserirla volendo nel secchio ma per il peso della balla   forse non è consigliato (rischio rottura) Evil or Very Mad
avatar
Antunna
Utente Esperto
Utente Esperto

Messaggi : 842
Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 63
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da Fratecipolla il Dom 26 Nov 2017 - 21:49

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Eccoli qua, i secchiellati.
A causa di evidenti errori i raccolti non sono stati eccezionali, ma mi so accontentare tongue

Io ho lavorato su pastorizzato, quindi con meno precauzioni, ma se il secchiello ci sta davanti alla tua cappa o piatto vapore che sia, e hai un buon disinfettante per guanti e stai attentissimo a non uscire dal perimetro non vedo problemi.
Altrimenti si può usare anche una pinza da cucina di quelle grandi, tipo di quelle per girare i gamberoni Smile
avatar
Fratecipolla
*Utente*
*Utente*

Messaggi : 266
Data d'iscrizione : 19.03.17
Età : 27
Località : Uta (CA)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da Anghelo il Dom 26 Nov 2017 - 21:55

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto: Perché una volta trattato il substrato e versato sulla superficie lo spawn, chiudi col coperchio, naturalmente col filtro, e poi a mo di skaker sbatti e mischi bene tutto. Poi ricompatti e metti in incubazione! Very Happy

Grazie, MaX. Credo che ciò funzioni quando il substrato è composto da materiali tipo segatura. Ma paglia e cose simili, mi sa che non si prestano a mischiarsi con la sbattitura. Posso comunque provare. I materiali, logicamente, toccheranno il filtro. Ciò non fa problema? Chiedo questo perché per l'LC si raccomanda sempre di stare attenti a non bagnare il filtro, pena contaminazioni.
avatar
Anghelo
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 08.03.17
Età : 46
Località : Ragusa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da Anghelo il Dom 26 Nov 2017 - 22:00

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Ah!!! Ok  ,, sono un po' troppo grandi per quello che pensavo di consigliarti ed era per la precisione di mettere il substrato dentro ad una o due buste e poi all'interno  del secchiello(la tindalizzazione non raggiunge una temperatura tale da sciogliere la busta), quindi potevi, davanti al vapore (usando la stessa pentola) inseminare e agitare la busta per poi reinserirla volendo nel secchio ma per il peso della balla   forse non è consigliato (rischio rottura) Evil or Very Mad

Ok, Claudio. Grazie.
avatar
Anghelo
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 08.03.17
Età : 46
Località : Ragusa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da Antunna il Dom 26 Nov 2017 - 22:06

Non direi scarso il risultato anzi ,,, poi sicuramente saranno seguiti altri raccolti!!  Buono il suggerimento , ma tindalizando deve prestare molta più attenzione ,  sia su strumenti  che in perimetro sterile . Ma sono convinto che se agisce con calma  tutto andrà bene.

P.S. Prossimamente apriremo se vi va un post sulle dimensioni delle balle e la loro forma, per valutarne la convenienza di resa, ecc. Shocked
avatar
Antunna
Utente Esperto
Utente Esperto

Messaggi : 842
Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 63
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da Anghelo il Dom 26 Nov 2017 - 22:07

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Eccoli qua, i secchiellati.
A causa di evidenti errori i raccolti non sono stati eccezionali, ma mi so accontentare tongue

Io ho lavorato su pastorizzato, quindi con meno precauzioni, ma se il secchiello ci sta davanti alla tua cappa o piatto vapore che sia, e hai un buon disinfettante per guanti e stai attentissimo a non uscire dal perimetro non vedo problemi.
Altrimenti si può usare anche una pinza da cucina di quelle grandi, tipo di quelle per girare i gamberoni Smile

Nuovamente grazie, Andrea. L'idea della pinza da cucina, o di un arnese simile, mi convince particolarmente. Complimenti per il tuo lavoro. Shaking Hands
avatar
Anghelo
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 08.03.17
Età : 46
Località : Ragusa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da Anghelo il Dom 26 Nov 2017 - 22:10

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Prossimamente apriremo se vi va un post sulle dimensioni delle balle e la loro forma, per valutarne la convenienza di resa, ecc.Shocked

E perché no? Surprised
avatar
Anghelo
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 08.03.17
Età : 46
Località : Ragusa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da Lonewolf il Dom 26 Nov 2017 - 22:27

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Non direi scarso il risultato anzi ,,, poi sicuramente saranno seguiti altri raccolti!!  Buono il suggerimento , ma tindalizando deve prestare molta più attenzione ,  sia su strumenti  che in perimetro sterile . Ma sono convinto che se agisce con calma  tutto andrà bene.
PS  PROSSIMAMENTE  APRIREMO SE VI VA UN POST  SULLE DIMENSIONI DELLE BALLE  LA LORO FORMA .PER VALUTARNE  LA CONVENIENZA DI RESA ECC Shocked

Molto interessante Claudio, non solo mi va, ma lo attendo con interesse  Shaking Hands
Mi sono sempre chiesto se una balla rende allo stesso modo se messa in verticale o se messa orizzontalmente (con una maggior superficie ricoperta da casing) e se esiste un rapporto ottimale fra il peso della balla e la produzione di funghi, a parità di composizione del substrato. Sono certo che molti se non tutti, saranno interessati da questi temi Thumbs up


Ultima modifica di Lonewolf il Dom 26 Nov 2017 - 22:42, modificato 1 volta
avatar
Lonewolf
**Utente**
**Utente**

Messaggi : 431
Data d'iscrizione : 06.03.17
Località : Pistoia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da MaX il Dom 26 Nov 2017 - 22:29

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto: Perché una volta trattato il substrato e versato sulla superficie lo spawn, chiudi col coperchio, naturalmente col filtro, e poi a mo di skaker sbatti e mischi bene tutto. Poi ricompatti e metti in incubazione! Very Happy

Grazie, MaX. Credo che ciò funzioni quando il substrato è composto da materiali tipo segatura. Ma paglia e cose simili, mi sa che non si prestano a mischiarsi con la sbattitura. Posso comunque provare. I materiali, logicamente, toccheranno il filtro. Ciò non fa problema? Chiedo questo perché per l'LC si raccomanda sempre di stare attenti a non bagnare il filtro, pena contaminazioni.
Io sullo sterilizzato faccio sempre così, con qualsiasi tipo di substrato, se la paglia è sminuzzata finemente, non ci sono problemi!

Per il filtro, è corretto ciò che hai detto, per LC, che di fatto è una soluzione liquida non bisogna, per essere più precisi, far inzuppare il filtro. Quindi per essere sicuri è meglio fare manovre che non portino a questo inconveniente!
Per spawn e substrato essendo solo al massimo umidi, e non bagnati esageratamente, il contatto momentaneo col filtro non compromette nulla!!! Wink
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Messaggi : 1172
Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 46
Località : Confienza (PV)

http://top-funghi.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da Anghelo il Dom 26 Nov 2017 - 22:38

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto: Io sullo sterilizzato faccio sempre così, con qualsiasi tipo di substrato, se la paglia è sminuzzata finemente, non ci sono problemi!

Per il filtro, è corretto ciò che hai detto, per LC, che di fatto è una soluzione liquida non bisogna, per essere più precisi, far inzuppare il filtro. Quindi per essere sicuri è meglio fare manovre che non portino a questo inconveniente!
Per spawn e substrato essendo solo al massimo umidi, e non bagnati esageratamente, il contatto momentaneo col filtro non compromette nulla!!! Wink

Ok, MaX, farò la prova. Se si mischia, il gioco è fatto. Mi rassicuri anche per il contatto col filtro, ciò rende la cosa più facile. A risentirci. Shaking Hands
avatar
Anghelo
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 08.03.17
Età : 46
Località : Ragusa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da MaX il Dom 26 Nov 2017 - 22:42

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto: Io sullo sterilizzato faccio sempre così, con qualsiasi tipo di substrato, se la paglia è sminuzzata finemente, non ci sono problemi!

Per il filtro, è corretto ciò che hai detto, per LC, che di fatto è una soluzione liquida non bisogna, per essere più precisi, far inzuppare il filtro. Quindi per essere sicuri è meglio fare manovre che non portino a questo inconveniente!
Per spawn e substrato essendo solo al massimo umidi, e non bagnati esageratamente, il contatto momentaneo col filtro non compromette nulla!!! Wink

Ok, MaX, farò la prova. Se si mischia, il gioco è fatto. Mi rassicuri anche per il contatto col filtro, ciò rende la cosa più facile. A risentirci. Shaking Hands
L'importante è toccare il meno possibile con attrezzi e le mani il materiale trattato substrato o spawn che sia, per ridurre al minimo le possibilità di contaminazioni! Wink
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Messaggi : 1172
Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 46
Località : Confienza (PV)

http://top-funghi.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da Lonewolf il Dom 26 Nov 2017 - 22:45

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Perché una volta trattato il substrato e versato sulla superficie lo spawn, chiudi col coperchio, naturalmente col filtro, e poi a mo di skaker sbatti e mischi bene tutto. Poi ricompatti e metti in incubazione! Very Happy

Grazie per aver riportato la tua esperienza,  che considero sempre molto importante Thumbs up
avatar
Lonewolf
**Utente**
**Utente**

Messaggi : 431
Data d'iscrizione : 06.03.17
Località : Pistoia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da MaX il Dom 26 Nov 2017 - 22:47

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Perché una volta trattato il substrato e versato sulla superficie lo spawn, chiudi col coperchio, naturalmente col filtro, e poi a mo di skaker sbatti e mischi bene tutto. Poi ricompatti e metti in incubazione! Very Happy

Grazie per aver riportato la tua esperienza,  che considero sempre molto importante Thumbs up
Shaking Hands
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Messaggi : 1172
Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 46
Località : Confienza (PV)

http://top-funghi.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da Anghelo il Dom 26 Nov 2017 - 22:49

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto: L'importante è toccare il meno possibile con attrezzi e le mani il materiale trattato substrato o spawn che sia, per ridurre al minimo le possibilità di contaminazioni! Wink

Certo! Thumbs up
avatar
Anghelo
Sostenitore
Sostenitore

Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 08.03.17
Età : 46
Località : Ragusa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Secchielli di substrato

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum