___Sostieni il Forum___
Ultimi argomenti
» Come definirlo :: pastorizzato, sterilizzato
Oggi alle 18:41 Da MaX

» Un Saluto
Ieri alle 17:56 Da Superbarros76

» Ciao a tutti da Villacidro
Ieri alle 17:55 Da Superbarros76

» Un saluto da Torino
Ieri alle 17:53 Da Superbarros76

» Micelio o contaminante?
Ieri alle 14:41 Da Anghelo

» Shiitake, depresso .,,, una sola fruttificazione
Dom 18 Feb 2018 - 22:05 Da Anghelo

» Lepista nuda test di coltivazione
Sab 17 Feb 2018 - 15:59 Da Antunna

» Pleurotus eryngii
Sab 17 Feb 2018 - 15:29 Da MaX

» Il mio bosco
Sab 17 Feb 2018 - 14:53 Da Anghelo

» Le mie colture su agar (JG)
Ven 16 Feb 2018 - 14:42 Da JorgeG

» I colori dell'ostreatus
Ven 16 Feb 2018 - 3:59 Da Lonewolf

» Pleurotus dryinus
Ven 16 Feb 2018 - 0:33 Da MaX

» Salve a tutti!
Gio 15 Feb 2018 - 22:33 Da Terranera

» Buon giorno
Gio 15 Feb 2018 - 22:32 Da Terranera

» Salve a tutti sono Lorenzo Rossi
Gio 15 Feb 2018 - 22:26 Da Terranera

Statistiche
Abbiamo 74 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Stefanola

I nostri membri hanno inviato un totale di 5438 messaggi in 549 argomenti

Nuovi metodi per il cardoncello

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Nuovi metodi per il cardoncello

Messaggio Da Lonewolf il Mer 29 Nov 2017 - 8:32

Ciao Max, ho letto con molto interesse nella guida "Growing parameters" dei nuovi metodi di coltivazione del cardoncello.
Nel metodo di coltura del cardoncello simile all'ostreatus, quando scrivi: "i funghi crescono dai fori praticati durante l'incubazione della balletta" parli di substrato pastorizzato secondo la regola generale? In caso di sterilizzato, i fori vanno fatti come sempre a fine incubazione?
E infine, la busta deve essere opaca o basta la sola busta in PP?
Complimenti per le due nuove guide e grazie!  Shaking Hands  Thumbs up
avatar
Lonewolf
**Utente**
**Utente**

Messaggi : 527
Data d'iscrizione : 06.03.17
Località : Pistoia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi metodi per il cardoncello

Messaggio Da MaX il Mer 29 Nov 2017 - 9:08

Ciao Luciano, sono contento sia stato gradito il lavoro sulle nuove guide che sono fra l'altro quasi tutte finite, mancano solo dei ritocchi, tempo permettendo e poi pubblico! Wink

Giusta osservazione, ora integro la guida, naturalmente si parla di substrato pastorizzato.
Se si desidera sterilizzare, correttamente, come hai già scritto i tagli si fanno a completa colonizzazione del substrato.
Questa tecnica comunque è ideata per pastorizzato!

La busta, naturalmente, se parliamo di pastorizzato può essere anche di polietilene ed anche trasparente, l'importante è compattare bene, come spiego nella guida, di modo che non ci siano sacche d'aria, poi si effettuano i tagli. Questo basta a pilotare le nascite dove c'è maggior scambio d'aria ... quindi dove ci sono i fori! Wink
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Messaggi : 1381
Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 46
Località : Confienza (PV)

http://top-funghi.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi metodi per il cardoncello

Messaggio Da Superbarros76 il Mer 29 Nov 2017 - 13:26

ciao a tutti quindi posso mettere il filtro e fare tanti forellini con ago in tutta la busta a colonizzazione avvenuta dove vedo che stanno spuntando i pin un bel taglio a x

giusto ?
avatar
Superbarros76
Utente
Utente

Messaggi : 189
Data d'iscrizione : 10.03.17
Età : 42
Località : Modica (RG)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi metodi per il cardoncello

Messaggio Da Antunna il Mer 29 Nov 2017 - 13:40

Buongiorno  a tutti  ciao Max,  quindi con questa [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
ottima guida , praticamente  ( se non ho capito male ì grandi )hanno ufficializzato la coltivazione a terra con la suddetta come casing .sinceramente il sentore della possibilita era da un pò nell'aria , io stesso feci una prova tempo fa  che ando a buon fine , ma non solo con la terra  ma anche con la sabbia .  Queste due foto che posto sono  riferite ad una balla acquistata il mese scorso da mia cognata  che approfittando  della mia presenza e non sapendo che fare per la fruttiicazione,  mi chiese di aiutarla ,, non avendo  a portata di mano alcunche gli sistemai della sabbia   e come si vede e andata alla grande  0,835kg  prima gettata ora aspetta la prossima. Ottima l'idea dei fori  a giro del perimetro x l'eryugii, se si riesce a farli uscire dove si vuole sicuramente si evitano tanti aborti
avatar
Antunna
Utente Esperto
Utente Esperto

Messaggi : 1042
Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 63
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi metodi per il cardoncello

Messaggio Da MaX il Gio 30 Nov 2017 - 22:16

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:ciao a tutti  quindi posso mettere il filtro e fare tanti forellini con ago in tutta la busta a colonizzazione avvenuta dove vedo che stanno spuntando i pin un bel taglio a x

giusto ?
Fingerwagging Nella guida si evidenzia la possibilità di coltivare un terricolo, P.eryngii con le tecniche per coltivazione di lignicoli.
Quindi con substrato pastorizzato, senza filtro e tagli a X subito!
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Messaggi : 1381
Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 46
Località : Confienza (PV)

http://top-funghi.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi metodi per il cardoncello

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum