___Sostieni il Forum___
Ultimi argomenti
» mi presento
Oggi alle 0:57 Da MaX

» pleurotus coltivato non nasce
Oggi alle 0:00 Da Andrea75

» Si aprono le danze ... Pleurotus eryngii
Ieri alle 22:49 Da MaX

» Oggi ... Cyclocybe cylindracea
Ieri alle 22:44 Da MaX

» Voglio fare un bel raccolto
Ieri alle 21:30 Da MaX

» Accettato l' invito al ballo
Ieri alle 0:02 Da MaX

» New entry, Hypholoma capnoides !
Mer 14 Nov 2018 - 12:22 Da MaX

» inoculare su tronchi
Mar 13 Nov 2018 - 23:41 Da Marco100

» Balletta con rametti e foglie di pioppo (nigra) pastorizzati
Lun 12 Nov 2018 - 23:00 Da Marco100

» Cyclocybe aegerita su platano
Lun 12 Nov 2018 - 20:51 Da MaX

» È un Hygroporus commestibile?
Lun 12 Nov 2018 - 0:17 Da MaX

» Disinfezione
Dom 11 Nov 2018 - 13:49 Da Faramir

»  Cercasi uscita secondaria
Gio 8 Nov 2018 - 20:31 Da Antunna

» Un saluto a tutti
Mer 7 Nov 2018 - 14:35 Da Faramir

» coltivare Armillaria mellea
Sab 3 Nov 2018 - 20:08 Da Marco100

I postatori più attivi del mese
MaX
 
Marco100
 
Antunna
 
Faramir
 
Oruam1959
 
Lonewolf
 
Tony91
 
Valnic
 
Fratecipolla
 
Stefano.m.
 

I postatori più attivi della settimana
MaX
 
Marco100
 
Antunna
 
Lonewolf
 
Valnic
 
Andrea75
 
Tony91
 
Oruam1959
 
MM74
 
ErBaffo
 

Statistiche
Abbiamo 98 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Andrea75

I nostri membri hanno inviato un totale di 8621 messaggi in 755 argomenti

Esperimento con pleurotus e caffè

Andare in basso

Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da Valnic il Mar 2 Ott 2018 - 13:30

Ieri, mentre ero a far spesa al supermercato, ho notato che su alcune confezioni un po' vecchie di pleurotus ostreatus stavano nascendo nuovi piccoli carpofori, constatando l'aggressività del micelio. Allora ho voluto tentare un esperimento, ho comprato una confezione di funghi che ho tritato nel mixer, mi sono fatto dare un po di fondi di caffè al bar e dopo averli inumiditi li ho inseriti in un sacchetto per congelatore alternandolo al trito di funghi. Ho inserito un po di carta casa, ho chiuso il sacchetto, ho praticato alcuni fori per facilitarne la respirazione e infine ho riposto il sacchetto su un cartone nello stanzino di casa.

Ora io non credo ci siano molte possibilità di successo non avendo operato in ambiente sterile e, a parte un ovvia e normale igiene non ho preso particolari misure. Confido soltanto sull'aggressività del Pleorutos sperando possa prendere il sopravvento su eventuali (quasi certi) altri agenti contaminanti. Ho voluto provare perché una mia vecchia balletta, sempre di pleurotus, di un paio di anni fa, non più inumidita, abbandonata a terra in cantina e attaccata da muffa verde ha ripreso inaspettatamente a fruttificare.

Vi terrò informati tongue
avatar
Valnic
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 14.09.18
Età : 42

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da MaX il Mar 2 Ott 2018 - 20:35

Ciao Ivan, molto particolare come esperimento ... ma perché hai pensato al caffè come substrato? E non paglia o semplice cartone, magari pastorizzato?
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 47

http://top-funghi.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da Valnic il Mar 2 Ott 2018 - 22:20

Perché ho pensato che non potendo sterilizzare il substrato i fondi di caffè freschi essendo cmq attraversati da acqua ad alta temperatura avessero meno probabilità di contaminazione.
avatar
Valnic
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 14.09.18
Età : 42

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da MaX il Mar 2 Ott 2018 - 22:34

Il caffè é molto "nutriente" e di conseguenza altamente appetibile dalle molteplici contaminazioni soprattutto fungine (muffe). Con questi esperimenti, molto meglio mettere a mollo in acqua calda (70/80°C) del cartone, strizzarlo bene ed utilizzarlo come substrato. Ha un profilo di contaminazione molto basso. Wink
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 47

http://top-funghi.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da Antunna il Mar 2 Ott 2018 - 23:15

Buona sera a tutti ,,, mi dispiace Ivan , concordo in tutto cio che dice Max ,,, si tratta di un substrato troppo appetibile per quelle bestioline ,,, sicuramente con la paglia o del cartone le probabilita avresti avuto molte possibiita di successo. È anche vero che se qualcuno a suo tempo non avesse tentato ( la coltivazione ) con vari esperimenti , oggi non saremo qui a discuterne :. Seguo comunque con interesse Thumbs up
avatar
Antunna
Utente Esperto
Utente Esperto

Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 64

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da Valnic il Mar 2 Ott 2018 - 23:56

Grazie dei consigli ragazzi, con questo esperimento voglio capire se tritando dei funghi posso ottenere dello spawn, se anche poi venisse contaminato non importa dato il costo irrisorio della materia prima. Se vedo anche solo un piccolo accenno di moltiplicazione del micelio ritenterò in maniera più accurata e con substrati più idonei.
avatar
Valnic
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 14.09.18
Età : 42

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da MaX il Mer 3 Ott 2018 - 21:42

Seguo anch'io il tuo esperimento. Cool
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 47

http://top-funghi.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da Valnic il Ven 5 Ott 2018 - 13:09

Sembra che qualcosa inizi a muoversi:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
Valnic
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 14.09.18
Età : 42

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da Oruam1959 il Sab 6 Ott 2018 - 23:32

Scusate ma io non capisco l'esperimento:
Avendo tritato nel mixer i funghi come hai ottenuto la sterilita' dello stesso per inserirlo nel substrato,visto che anche una piccola parte di tessuto sia nello spawn o nel caffe' riesce a formare il micelio ma sempre operando in sterilita' altrimenti inutilizzabile, anche se parte e comincia a ramificare  si porta appresso tutte le contaminazioni possibili.
I fondi del caffe' del bar sono gia' umidi, inumidirli ulteriormente provoca solo batteri,per sicurezza converrebbe risterilizzare (dipende da come li conservano.....per esperienza male) gli stessi e poi provare a inserire il tessuto del fungo almeno in glove box.
Per quanto riguarda le confezioni di pleorotus al supermercato anche un po' datate dubito che si trattasse di nuovi carpofori ma di quelli abortiti o non sviluppati  sullo stesso ,non credo che un ceppo staccato e confezionato da svariati giorni possa far sviluppare nuovi carpofori.
Dall'ultima foto anche se si vede qualcosa bianco si vedono( almeno cosi mi sembra) molti altri colori e quindi niente di buono. Don't know
avatar
Oruam1959
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 07.05.18
Età : 59

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da Lonewolf il Dom 7 Ott 2018 - 8:06

Secondo me ogni esperimento è lecito e dà sempre delle informazioni.
In questo caso, guardando l'ultima foto e i colori che s'intravedono, si apprezzano 2 cose:
1)frammenti di carpoforo possono essere clonati facilmente inserendoli in substrati adatti
2)se questo avviene senza alcun tipo di precauzione sterile, di norma insieme col micelio si sviluppano le contaminazioni (in genere batteri e altri miceli).
In conclusione, per me questo esperimento serve come conferma di fatti già noti Ciao!
avatar
Lonewolf
**Utente**
**Utente**

Data d'iscrizione : 06.03.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da Valnic il Dom 7 Ott 2018 - 10:05

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Scusate ma io non capisco l'esperimento:
Avendo tritato nel mixer i funghi come hai ottenuto la sterilita' dello stesso per inserirlo nel substrato,visto che anche una piccola parte di tessuto sia nello spawn o nel caffe' riesce a formare il micelio ma sempre operando in sterilita' altrimenti inutilizzabile, anche se parte e comincia a ramificare  si porta appresso tutte le contaminazioni possibili.
I fondi del caffe' del bar sono gia' umidi, inumidirli ulteriormente provoca solo batteri,per sicurezza converrebbe risterilizzare (dipende da come li conservano.....per esperienza male) gli stessi e poi provare a inserire il tessuto del fungo almeno in glove box.
Per quanto riguarda le confezioni di pleorotus al supermercato anche un po' datate dubito che si trattasse di nuovi carpofori ma di quelli abortiti o non sviluppati  sullo stesso ,non credo che un ceppo staccato e confezionato da svariati giorni possa far sviluppare nuovi carpofori.
Dall'ultima foto anche se si vede qualcosa bianco si vedono( almeno cosi mi sembra) molti altri colori e quindi niente di buono. Don't know

Non mi interessa, con questo esperimento, far nascere dei funghi. Mi interessa capire se può svilupparsi del micelio in modo da verificare se, operando in sterilità, si possa creare dello spawn senza passare per LC e Petri, quindi velocizzando il processo. Quanto ai colori, al momento, c'è solo il marrone del caffè, il marrone delle cappelle dei funghi e una muffetta bianca. Quanto ai carpofori sui funghi, si vedeva benissimo che erano nuovi carpofori e non carpofori abortiti.
Il caffè non era molto umido, quasi asciutto direi.
Se avessi voluto sterilizzare, ammesso di poterlo fare non avendo pentola a pressione, avrei scelto un altro substrato. Il pleurotos mi sembra un fungo piuttosto aggressivo, una mia vecchia balletta, contaminata e abbandonata sul pavimento della cantna ha fruttificato per due anni.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Secondo me ogni esperimento è lecito e dà sempre delle informazioni.
In questo caso, guardando l'ultima foto e i colori che s'intravedono, si apprezzano 2 cose:
1)frammenti di carpoforo possono essere clonati facilmente inserendoli in substrati adatti
2)se questo avviene senza alcun tipo di precauzione sterile, di norma insieme col micelio si sviluppano le contaminazioni (in genere batteri e altri miceli).
In conclusione, per me questo esperimento serve come conferma di fatti già noti Ciao!

1) Non mi interessa la clonazione, so che si può fare, posso procurarmi agar agar e petri gratuitamente, ma non mi interessa il processo, almeno al momento e di sicuro non per il pleurotus. Se l'esperimento funziona, la prossima volta potrei innestare delle granaglie sterilizzate ed ottenere dello spawn in maniera rapida ed economica.
2) Noti per voi, ma non per me che non ho mai provato.

Al momento non ho strumenti per sterilizzare, a meno che non si possa sterilizzare con una normale pentola da cucina come facevano le nonne con le conserve.
avatar
Valnic
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 14.09.18
Età : 42

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da Antunna il Dom 7 Ott 2018 - 12:48

Ciao Valnic , tu dici ,,, se l'esperimento funziona , ,, la prossima volta potre innestare delle granaglie sterilizzate ed ottenere dello spawn in maniera rapida ed economica . . Scusa ma se ti procuri un po di spawn bello è pulito ,, è lo replichi con il sistema grain to grain ??? Il sistema è """Sicuro è Rapido"" alla stesso modo ,, forse e ,,,,,, Thumbs up
avatar
Antunna
Utente Esperto
Utente Esperto

Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 64

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da Oruam1959 il Dom 7 Ott 2018 - 14:40

Mi interessa capire se può svilupparsi del micelio in modo da verificare se, operando in sterilità, si possa creare dello spawn senza passare per LC e Petri, quindi velocizzando il processo.

Se l'esperimento funziona, la prossima volta potrei innestare delle granaglie sterilizzate ed ottenere dello spawn in maniera rapida ed economica.

2) Noti per voi, ma non per me che non ho mai provato.

Adesso capisco...fai benissimo a fare esperimenti per approfondire le tue conoscenze,io dalle mie con fondi di caffe' ti dico che si puo' fare funziona... sempre in modo sterile altrimenti non funziona...almeno per me,anche se non velocizza il processo(sempre dalle mie prove)
Per quanto riguarda il pleorotus si e' vero e' molto aggressivo... anche io anni fa' avevo una balletta presa da un coltivatore che dopo fatto le sue volate giaceva dimenticata in un angolo della rimessa e ha distanza di molti mesi nonostante fosse tutta rinseccolita ancora spuntava qualche funghetto.
In ultimo ti confermo quello detto nell'altro post riguardo hai carpofori (nessuna polemica).
Ciao!
avatar
Oruam1959
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 07.05.18
Età : 59

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da Valnic il Dom 7 Ott 2018 - 17:09

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ciao Valnic , tu dici ,,, se l'esperimento  funziona , ,, la prossima volta potre innestare  delle granaglie sterilizzate  ed ottenere dello spawn  in maniera  rapida ed economica . . Scusa ma se ti procuri un po di spawn  bello è pulito ,, è lo replichi  con il sistema grain to grain ???   Il sistema è """Sicuro è Rapido"" alla stesso modo  ,, forse e ,,,,,, Thumbs up

Il problema è procurarmi lo spawn. Qualche sito da consigliarmi?

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
In ultimo ti confermo quello detto nell'altro post riguardo hai carpofori (nessuna polemica).
Ciao!

Non avete visto le confezioni scartate, vi assicuro che la parte bianca del fungo stava fruttificando. Del resto succede anche in natura, non è raro vedere un fungo porcino nato sul gambo di un altro porcino.
avatar
Valnic
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 14.09.18
Età : 42

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da Lonewolf il Dom 7 Ott 2018 - 18:33

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
1) Non mi interessa la clonazione, so che si può fare, posso procurarmi agar agar e petri gratuitamente, ma non mi interessa il processo, almeno al momento e di sicuro non per il pleurotus. Se l'esperimento funziona, la prossima volta potrei innestare delle granaglie sterilizzate ed ottenere dello spawn in maniera rapida ed economica.
2) Noti per voi, ma non per me che non ho mai provato.

Lo sviluppo di micelio da frammenti di un carpoforo, che avvenga su agar o su caffè o su qualunque materiale idoneo, è comunque una clonazione.
Puoi ottenere spawn come dici, ma se segui certe precauzioni nel prelievo dei frammenti dai carpofori, è più probabile che eviti contaminazioni. Se cerchi [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] (ciao Claudio!), vedrai che qualcosa di simile è già stato fatto.
Fra le guide di Max o navigando nel forum, o semplicemente chiedendo, puoi avere tutte le informazioni che ti servono.
In ogni caso, in bocca al lupo per il tuo esperimento  Ciao!
avatar
Lonewolf
**Utente**
**Utente**

Data d'iscrizione : 06.03.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da Antunna il Dom 7 Ott 2018 - 19:45

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
1) Non mi interessa la clonazione, so che si può fare, posso procurarmi agar agar e petri gratuitamente, ma non mi interessa il processo, almeno al momento e di sicuro non per il pleurotus. Se l'esperimento funziona, la prossima volta potrei innestare delle granaglie sterilizzate ed ottenere dello spawn in maniera rapida ed economica.
2) Noti per voi, ma non per me che non ho mai provato.

Lo sviluppo di micelio da frammenti di un carpoforo, che avvenga su agar o su caffè o su qualunque materiale idoneo, è comunque una clonazione.
Puoi ottenere spawn come dici, ma se segui certe precauzioni nel prelievo dei frammenti dai carpofori, è più probabile che eviti contaminazioni. Se cerchi [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] (ciao Claudio!), vedrai che qualcosa di simile è già stato fatto.
Fra le guide di Max o navigando nel forum, o semplicemente chiedendo, puoi avere tutte le informazioni che ti servono.
In ogni caso, in bocca al lupo per il tuo esperimento  Ciao!


Ciao Luciao ,, ottimo consiglio  a rivedere  i post  nel forum , si trova sempre una soluzione ,,, o quasi.
Un suggerimento  x Ivan ,,  sconsiglio vivamente  di usare arrichenti  per ottenere il micelio , consiglio invece ottimo l'interno del fungo con il grano sterile, le percentuali di riuscita sono al 100/% se si lavora con attenzione , pulizia , e in zona protetta , ottimo anche  sotto il vapore . Per preparare qualche funghetto xla clonazione,in zona non protetta  consiglio l'uso del cartone    immergendolo in acqua bollente . Ho ritrovato quace foto di quando  sperimentato con alcuni pezzi di cartone Thumbs up [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
Antunna
Utente Esperto
Utente Esperto

Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 64

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da Antunna il Dom 7 Ott 2018 - 22:04

Dimenticavo Ivan ,, x quanto rguarda lo spawn ,,, scrivi in privato a MAX , sicuramente ti saprà risolverti il problema Thumbs up
avatar
Antunna
Utente Esperto
Utente Esperto

Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 64

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da Valnic il Dom 7 Ott 2018 - 22:30

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Lo sviluppo di micelio da frammenti di un carpoforo, che avvenga su agar o su caffè o su qualunque materiale idoneo, è comunque una clonazione.
Puoi ottenere spawn come dici, ma se segui certe precauzioni nel prelievo dei frammenti dai carpofori, è più probabile che eviti contaminazioni. Se cerchi [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] (ciao Claudio!), vedrai che qualcosa di simile è già stato fatto.
Fra le guide di Max o navigando nel forum, o semplicemente chiedendo, puoi avere tutte le informazioni che ti servono.
In ogni caso, in bocca al lupo per il tuo esperimento  Ciao!

Grazie Smile

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Ciao Luciao ,, ottimo consiglio  a rivedere  i post  nel forum , si trova sempre una soluzione ,,, o quasi.
Un suggerimento  x Ivan ,,  sconsiglio vivamente  di usare arrichenti  per ottenere il micelio , consiglio invece ottimo l'interno del fungo con il grano sterile, le percentuali di riuscita sono al 100/% se si lavora con attenzione , pulizia , e in zona protetta , ottimo anche  sotto il vapore . Per preparare qualche funghetto xla clonazione,in zona non protetta  consiglio l'uso del cartone    immergendolo in acqua bollente . Ho ritrovato quace foto di quando  sperimentato con alcuni pezzi di cartone Thumbs up [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Non ho pentola a pressione, sterilizzare mi è al momento impossibile, al massimo potrei provare con la pastorizzazione, cosa che mi prefiggo di tentare quanto prima. Ha poi fruttificato il micelio su quei cartoni?

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Dimenticavo Ivan ,, x  quanto rguarda lo spawn ,,, scrivi in privato a MAX , sicuramente ti saprà  risolverti il problema Thumbs up

Quando sarò attrezzato per tentare un inoculazione su substrato proverò a contattarlo, grazie.
avatar
Valnic
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 14.09.18
Età : 42

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da Antunna il Lun 8 Ott 2018 - 7:50

Ciao  ,,per quanto riguarda il cartone (si trattava di poca roba non più di 50 g di secco ) aveva dato alcuni piccoli carpofori , (come si vede in foto ) non grandi ma sufficienti x  la clonazione in LC . Per lo spawn puoi provare con la tinalizzazione ( doppia ) , sono quasi certo che possa funzionare .
avatar
Antunna
Utente Esperto
Utente Esperto

Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 64

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da Valnic il Lun 8 Ott 2018 - 13:35

Usando più cartone, magari arricchendolo, può essere un substrato adatto anche a scopo di fruttificazione o cmq non darebbe una gran resa?
avatar
Valnic
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 14.09.18
Età : 42

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da Antunna il Lun 8 Ott 2018 - 14:11

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Usando più cartone, magari arricchendolo, può essere un substrato adatto anche a scopo di fruttificazione o cmq non darebbe una gran resa?
Sicuramente più cartone + resa ed è per questo che nelle balle oltre la solita paglia e altri componenti si aggiungono arrichenti tipo pellet di barbabietola crusca e quant'altro più è ricco il substrato è più rende .però non bisogna esagerare nelle percentuali dei vari composti perché come dice il proverbio "" il troppo stroppia
avatar
Antunna
Utente Esperto
Utente Esperto

Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 64

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da Valnic il Gio 25 Ott 2018 - 20:01

Esperimento fallito, sono usciti dei vermetti. Butto tutto, ritenterò pastorizzando.
avatar
Valnic
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 14.09.18
Età : 42

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da MaX il Gio 25 Ott 2018 - 22:24

Ok, grazie Ivan per la condivisione, sicuramente molto utile al gruppo!
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 47

http://top-funghi.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da Valnic il Gio 25 Ott 2018 - 22:51

Grazie Smile
avatar
Valnic
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 14.09.18
Età : 42

Torna in alto Andare in basso

Re: Esperimento con pleurotus e caffè

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum