___Sostieni il Forum___
Ultimi argomenti
» shiitake con le due tecniche
Oggi alle 20:25 Da Marco100

» P. eryngii, sono pronti?
Oggi alle 20:11 Da Sailplane

» Presto 1781 23-Quart Pressure Cooker/Canner
Oggi alle 19:28 Da Oruam1959

» passeggiata nei boschi di villacidro
Oggi alle 11:03 Da Andreagio

» Prova Clonazione con "Spagnetti"
Oggi alle 8:26 Da Marco100

» Passeggiata ecologica con macchia
Ieri alle 23:07 Da Antunna

» Balletta di Champignon regalata: quando metterla a fruttificare?
Ieri alle 21:49 Da MaX

» Filtro HEPA
Ieri alle 21:33 Da MaX

» non li conosco
Ieri alle 21:04 Da MaX

» Che ne dite?
Ieri alle 20:52 Da MaX

» Clitocybe geotropa on Petri dish
Ieri alle 20:50 Da MaX

» Prima prova clonazione
Ieri alle 19:37 Da Marco100

» Migliorare le qualità organolettiche di un fungo
Sab 19 Mag 2018 - 11:17 Da Marco100

» alcuni shiitake
Sab 19 Mag 2018 - 7:12 Da Lonewolf

» Lievito per PDYA
Ven 18 Mag 2018 - 22:21 Da MaX

I postatori più attivi del mese
MaX
 
Marco100
 
Antunna
 
Lonewolf
 
MM74
 
Oruam1959
 
Stefani_Sergio
 
Paolo95
 
Eselvi
 
Andreagio
 

I postatori più attivi della settimana
Marco100
 
Oruam1959
 
Sailplane
 
Andreagio
 
MaX
 

Statistiche
Abbiamo 81 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Oruam1959

I nostri membri hanno inviato un totale di 6824 messaggi in 644 argomenti

pastorizzato versus sterilizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

pastorizzato versus sterilizzato

Messaggio Da Eselvi il Lun 15 Mag 2017 - 10:53

Salve a tutti,
sondaggione Very Happy Very Happy
da neofita, facendo le mie ballette pastorizzate come da manuale, mi chiedevo
Chissà quanti coltivatori amatoriali preferiscono il pastorizzato o invece quanti i sacchi con substrato sterilizzato.
Ovviamente la domanda successiva è perchè preferire una tecnica rispetto all'altra.
Io per il momento pastorizzo e sono soddistatto della tecnica, ma ovviamente non conosco nella pratica lo sterilizzato.
Mettendo in conto i maggiori costi e tempi verosimilmente più lunghi di preparazione dei substrati sterilizzati, a fronte di una probabile maggiore produzione e minori rischi di colonizzazioni indesiderate, mi piacerebbe sapere le vostre opinioni.
Ciao
Enrico


Eselvi
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 18.04.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: pastorizzato versus sterilizzato

Messaggio Da Simone il Lun 15 Mag 2017 - 11:42

Ciao! In base alla mia esperienza ti dico : ho iniziato come "d obbligo "con il pastorizzato, ho fatto le mie prove alcune all inizio scarse poi un po alla volta ho avuto dei buoni risultati. Dopo passato ad usare il metodo di sterilizzazione per i seguenti motivi, puoi aggiungersi arricchento al substrato tipo crusca, barbabietola ecc che devono essere sterilizzate perfettamente altrimenti contaminazione sicura, e quindi aumentare le percentuali fi resa finale, puoi usare una quantità inferiore di spawn per inoculare, per il pioppini che è molto lento e particolare ho provato spesso con il pastorizzato ma dono sempre arrivati prima i competitori, e logicamente si riduce di molto il pericolo di contaminazioni. È vero che è forse piu laborioso ma io lo preferisco mi da più certezze e completezza rispetto al pastorizzato che cmq è un buon metodo. CIAO Thumbs up
avatar
Simone
*Utente*
*Utente*

Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: pastorizzato versus sterilizzato

Messaggio Da Lonewolf il Lun 15 Mag 2017 - 11:48

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Salve a tutti,
sondaggione   Very Happy  Very Happy
da neofita, facendo le mie ballette pastorizzate come da manuale, mi chiedevo
Chissà quanti coltivatori amatoriali preferiscono il pastorizzato o invece quanti i  sacchi con substrato sterilizzato.
Ovviamente la domanda successiva è perchè preferire una tecnica rispetto all'altra.
Io per il momento pastorizzo e sono soddistatto della tecnica, ma ovviamente non conosco nella pratica lo sterilizzato.
Mettendo in conto i maggiori costi e tempi verosimilmente più lunghi di preparazione dei substrati sterilizzati,  a fronte di una probabile maggiore produzione e minori rischi di colonizzazioni indesiderate, mi piacerebbe sapere le vostre opinioni.
Ciao
Enrico

Ti do la mia risposta al "sondaggio" Very Happy :
Pastorizzato: serve più spawn perchè la colonizzazione avvenga entro 20 giorni circa (poi: facilità di contaminazioni); non si possono aggiungere troppi semi o crusca o altri nutrienti (rischio di contaminazione); va bene soprattutto per miceli rapidi e aggressivi; costa meno di energia ma costa più di spawn.
Sterilizzato: serve  assai meno spawn; si possono aggiungere semi o crusca o altri nutrienti senza problemi; va bene per ogni micelio, veloce o lento che sia; costa di più come energia ma si risparmia con lo spawn.
Personalmente preferisco sterilizzare, ma non escludo di pastorizzare per l'ostreatus o l'eryngii.
Ciao Thumbs up
avatar
Lonewolf
**Utente**
**Utente**

Data d'iscrizione : 06.03.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: pastorizzato versus sterilizzato

Messaggio Da Giuseppe_cardoncello il Lun 15 Mag 2017 - 14:00

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Salve a tutti,
sondaggione   Very Happy  Very Happy
da neofita, facendo le mie ballette pastorizzate come da manuale, mi chiedevo
Chissà quanti coltivatori amatoriali preferiscono il pastorizzato o invece quanti i  sacchi con substrato sterilizzato.
Ovviamente la domanda successiva è perchè preferire una tecnica rispetto all'altra.
Io per il momento pastorizzo e sono soddistatto della tecnica, ma ovviamente non conosco nella pratica lo sterilizzato.
Mettendo in conto i maggiori costi e tempi verosimilmente più lunghi di preparazione dei substrati sterilizzati,  a fronte di una probabile maggiore produzione e minori rischi di colonizzazioni indesiderate, mi piacerebbe sapere le vostre opinioni.
Ciao
Enrico

Ti do la mia risposta al "sondaggio" Very Happy :
Pastorizzato: serve più spawn perchè la colonizzazione avvenga entro 20 giorni circa (poi: facilità di contaminazioni); non si possono aggiungere troppi semi o crusca o altri nutrienti (rischio di contaminazione); va bene soprattutto per miceli rapidi e aggressivi; costa meno di energia ma costa più di spawn.
Sterilizzato: serve  assai meno spawn; si possono aggiungere semi o crusca o altri nutrienti senza problemi; va bene per ogni micelio, veloce o lento che sia; costa di più come energia ma si risparmia con lo spawn.
Personalmente preferisco sterilizzare, ma non escludo di pastorizzare per l'ostreatus o l'eryngii.
Ciao Thumbs up

Concordo pienamente la risposta di Lonewolf . Thumbs up Shaking Hands
avatar
Giuseppe_cardoncello
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 06.03.17
Età : 62

Tornare in alto Andare in basso

Re: pastorizzato versus sterilizzato

Messaggio Da MaX il Lun 15 Mag 2017 - 17:29

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ho iniziato come "d obbligo "con il pastorizzato,  ho fatto le mie prove alcune all inizio scarse poi un po alla volta ho avuto dei buoni risultati. Dopo passato ad usare il metodo di sterilizzazione per i seguenti motivi,  puoi aggiungersi arricchento al substrato tipo crusca,  barbabietola ecc che devono essere sterilizzate perfettamente altrimenti contaminazione sicura, e quindi aumentare le percentuali di resa finale,  puoi usare una quantità inferiore di spawn per inoculare,  per il pioppini che è  molto lento e particolare ho provato spesso con il pastorizzato ma dono sempre arrivati prima i competitori,  e logicamente si riduce di molto il pericolo di contaminazioni. È  vero che è forse più laborioso ma io lo preferisco mi da più certezze e completezza rispetto al pastorizzato che cmq è  un buon metodo.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Pastorizzato: serve più spawn perché la colonizzazione avvenga entro 20 giorni circa (poi: facilità di contaminazioni); non si possono aggiungere troppi semi o crusca o altri nutrienti (rischio di contaminazione); va bene soprattutto per miceli rapidi e aggressivi; costa meno di energia ma costa più di spawn.
Sterilizzato: serve  assai meno spawn; si possono aggiungere semi o crusca o altri nutrienti senza problemi; va bene per ogni micelio, veloce o lento che sia; costa di più come energia ma si risparmia con lo spawn.
Concordo in pieno con i due amici, io personalmente preferisco la sterilizzazione, perché lavorando su colture particolari ho bisogno di monitorare  la colonizzazione nel tempo ed anche su tempi lunghi e soprattutto ho necessità di avere dei substrati "particolari" che poco si prestano ad una corretta pastorizzazione.
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 46

https://top-funghi.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: pastorizzato versus sterilizzato

Messaggio Da Stefani_Sergio il Lun 15 Mag 2017 - 20:59

Sono d'accordo con quanto hanno detto SIMONE LONEWOLF GIUSEPPE E MAX Thumbs up
Secondo me sterilizzando e aggiungendo un   arichimento al substrato sei ripagato dal tempo in più con maggior raccolto.

Stefani_Sergio
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 06.03.17
Età : 74

Tornare in alto Andare in basso

Re: pastorizzato versus sterilizzato

Messaggio Da Terranera il Lun 15 Mag 2017 - 22:05

Io come un po' come tutti ho iniziato con il pastorizzato. Quasi subito sono passato allo sterilizzato per il semplice motivo che puoi sperimentare a 360° con la composizione del substrato.
avatar
Terranera
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 15.03.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: pastorizzato versus sterilizzato

Messaggio Da Eselvi il Mar 16 Mag 2017 - 6:40

Grazie a tutti!
La risposta è unanime: STERILIZZATO
A questo punto mi devo organizzare per diventare uno sterilizzatore seriale Smile
Avrei a riguardo un paio di dubbi:
Quanti sacchi da 2-3 kg di substrato in PP entrano in una Pentola a pressione Presto 23?
Consigli su dove e quali sacchi in PP cercare?
Buona giornata
Enrico

Eselvi
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 18.04.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: pastorizzato versus sterilizzato

Messaggio Da Riu il Mar 16 Mag 2017 - 23:32

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Grazie a tutti!
La risposta è unanime: STERILIZZATO
A questo punto mi devo organizzare per diventare uno sterilizzatore seriale  Smile
Avrei a riguardo un paio di dubbi:
Quanti sacchi da 2-3 kg di substrato in PP entrano in una Pentola a pressione Presto 23?
Consigli su dove e quali sacchi in PP cercare?
Buona giornata
Enrico

Ciao Enrico, ci puoi mettere 2 sacchi da 3 kg, una sopra l altra, sul fondo della presto se non sbaglio hai un disco distanziatore appoggi la prima poi metti un piatto in ceramica sopra la busta e poi metti la seconda busta sopra e su quest ultima posizioni un altro piatto sopra metti il coperchio e il gioco e fatto.
avatar
Riu
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 05.03.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: pastorizzato versus sterilizzato

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum