___Sostieni il Forum___
Ultimi argomenti
» Coltivazione Boletus Edulis: SI-PUO-FAREEEE!!!
Oggi alle 9:16 Da Lonewolf

» Trametes versicolor
Ieri alle 15:20 Da MaX

» Russula cyanoxantha
Ieri alle 6:33 Da Antunna

» Phallus hadriani
Ieri alle 6:27 Da Antunna

» Phaeocollybia christinae
Mar 11 Dic 2018 - 23:08 Da MaX

» Lycoperdon perlatum
Mar 11 Dic 2018 - 23:04 Da MaX

» Lycogala epidendrum
Mar 11 Dic 2018 - 22:56 Da MaX

» Laetiporus sulphureus
Mar 11 Dic 2018 - 22:34 Da MaX

» Inonotus hispidus
Mar 11 Dic 2018 - 22:25 Da MaX

» Cyclocybe cylindracea
Mar 11 Dic 2018 - 20:51 Da MaX

» Chlorophyllum brunneum
Mar 11 Dic 2018 - 20:49 Da MaX

» Amanita phalloides
Mar 11 Dic 2018 - 13:42 Da Lonewolf

» Coprinus disseminatus
Mar 11 Dic 2018 - 6:06 Da Antunna

» Hydnum rufescens
Mar 11 Dic 2018 - 5:46 Da Antunna

» Fistulina hepatica
Lun 10 Dic 2018 - 23:36 Da MaX

I postatori più attivi del mese
MaX
 
Antunna
 
Marco100
 
Valnic
 
Lonewolf
 
MM74
 
Oruam1959
 
Gennaro
 
Fau
 
Seb
 

I postatori più attivi della settimana
MaX
 
Antunna
 
Lonewolf
 
Oruam1959
 
Seb
 
Marco100
 
Eselvi
 

Statistiche
Abbiamo 100 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Andre89

I nostri membri hanno inviato un totale di 8944 messaggi in 772 argomenti

Quanto tempo per clonare?

Andare in basso

Quanto tempo per clonare?

Messaggio Da Marco100 il Mar 3 Apr 2018 - 23:13

Trovato un corpoforo quanto tempo può rimanere vitale in frigo  per essere successivamente clonato?
Che prima lo fai meglio è penso sia scontato, ma c’è un tempo prima che il micelio cominci a risentirne?
avatar
Marco100
**Utente**
**Utente**

Data d'iscrizione : 15.03.18
Età : 53

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanto tempo per clonare?

Messaggio Da MaX il Mer 4 Apr 2018 - 0:07

La domanda apparentemente semplice necessita di una risposta articolata che deve necessariamente tener conto delle molteplici variabili legate alle differenti situazioni.
Banale e scorretta sarebbe una risposta semplicistica che non tiene conto di cui sopra.
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 47

https://top-funghi.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanto tempo per clonare?

Messaggio Da Antunna il Mer 4 Apr 2018 - 15:48

Ciao Marco  tengo a precisare di non essere un esperto , ma penso di poter dire qualcosa in base alle mie esperienze  personali . .
Giustamente  Max evidenzia che alcune variabili possono incidere positivamente o negativamente,  è ,,, proverei ad elencarne qualcuna ,  lo stato di maturazione  del carpoforo , (più e giovane  piu regge il frigo ) 2,,,, il tipo di fungo  (un eryiingii o ostreatus regge meglio di un pioppino ,  3,,,, inportante  è  la temperatura  di conservazione nel frigo,,  e   la conservazione nello stesso  , io ad esempiu lo avvolgo in fogl di scottex, ,,,  altri in carta stagnola , ho provato anche il mix ,,, carta e stagnola ,,e  non  è da scartare .    Tirando le somme,,,  non credo  si possa andare oltre 7/10 giorni .  La mia esperiec nza si basa non solo  (su piastre ed lc ) ma anche direttamente su  substrato pastorizzato.  Hai aperto una bella discussione ,,,, aspetto anch'io altri pareri  e consigli.
Un più meritato x l'ottima domanda Thumbs up
avatar
Antunna
Utente Esperto
Utente Esperto

Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 64

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanto tempo per clonare?

Messaggio Da Fratecipolla il Mer 4 Apr 2018 - 16:32

Concordo, ottima domanda! Ma come dice Max mi sa che una risposta chiara non si può dare.
E' come fare le previsioni del tempo, finché non si conoscono alla perfezione le condizioni iniziali non si avrai mai una soluzione esatta.
Nel nostro caso le condizioni iniziali sono la presenza di spore di muffe e batteri nel campione, la loro vitalità ecc..
Praticamente impossibile da stabilire a priori.

Secondo me, come ha iniziato a fare Claudio, si possono citare le varie esperienze per creare una sorta di storico e vedere se le esperienze coincidono.

Io ad esempio mi ricordo un signore che ha clonato con successo una volvariella bombycina inviatagli con posteitaliane (vi lascio immaginare tongue ).
avatar
Fratecipolla
*Utente*
*Utente*

Data d'iscrizione : 19.03.17
Età : 28

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanto tempo per clonare?

Messaggio Da Fratecipolla il Mer 4 Apr 2018 - 16:34

Dimenticavo, mi interesserebbe moltissimo sapere se qualcuno di voi abbia mai tentato l'isolamento di un ceppo partendo da campione essiccato.
Questo annullerebbe il problema tempo..
So che teoricamente è possibile (come sfruttare la fusione nucleare per produrre energia elettrica), ma nella pratica qualcuno di umano ci è mai riuscito?
avatar
Fratecipolla
*Utente*
*Utente*

Data d'iscrizione : 19.03.17
Età : 28

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanto tempo per clonare?

Messaggio Da MaX il Mer 4 Apr 2018 - 17:43

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Io ad esempio mi ricordo un signore che ha clonato con successo una volvariella bombycina inviatagli con posteitaliane (vi lascio immaginare tongue ).
Sono sempre belle sfide!  tongue
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 47

https://top-funghi.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanto tempo per clonare?

Messaggio Da Marco100 il Mer 4 Apr 2018 - 17:55

Mi fa piacere che trovate interessante la discussione che ho aperto, seguo le risposte con interesse....
avatar
Marco100
**Utente**
**Utente**

Data d'iscrizione : 15.03.18
Età : 53

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanto tempo per clonare?

Messaggio Da Marco100 il Mer 4 Apr 2018 - 18:02

Quindi i tempi cambiano anche a seconda del tipo di clonazione, se con frammento o da spore. Nel secondo caso agendo obbligatoriamente sulla parte esterna del corpoforo i tempi si restringono.....
avatar
Marco100
**Utente**
**Utente**

Data d'iscrizione : 15.03.18
Età : 53

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanto tempo per clonare?

Messaggio Da Antunna il Mer 4 Apr 2018 - 18:32

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Dimenticavo, mi interesserebbe moltissimo sapere se qualcuno di voi abbia mai tentato l'isolamento di un ceppo partendo da campione essiccato.
Questo annullerebbe il problema tempo..
So che teoricamente è possibile (come sfruttare la fusione nucleare per produrre energia elettrica), ma nella pratica qualcuno di umano ci è mai riuscito?
Ciao Andrea ,a questa  domanda ti posso rispondere io tranquillamente ed è l'esperienza  di una decina di giorni fa . Avevo raccolto i funghi da una balla di eryingii  , la parte legnosa solitamente  la conservo in frigo in attesa  di cosa farne ,,,  se una balla veloce   o qualche piastra . Fatto sta che mi sono dimenticato di conservarli  in frigo,, è si sono praticamente essicati , avendo dei barattolini  di grano sterile  ho provato  a metterne alcuni pezzetti all'interno  come faccio talvolta .nulla non è partita nemmeno una Ifa,,, quindi non credo che qualcosa di essiccato possa funzionare
avatar
Antunna
Utente Esperto
Utente Esperto

Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 64

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanto tempo per clonare?

Messaggio Da MaX il Mer 4 Apr 2018 - 18:37

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Nel nostro caso le condizioni iniziali sono la presenza di spore di muffe e batteri nel campione, la loro vitalità ecc.
Il tutto ruota su questa importante questione correttamente terata in ballo dall'amico Andrea!
La carica microbica iniziale presente sul carpoforo é uno dei principali fattori da tenere in considerazione assieme alle temperature a cui è sottoposto ed dell'umidità ambientale.

Quindi, come prima cosa cambia di molto, se a parità di condizioni di "maturazione" del carpoforo, si va a lavorare con materiale commerciale, magari anche confezzionato in ambiente protetto e materiale selvatico. Considerando quanto sopra.
Non considerando la validità ed aggressività dello strain che per selezione naturale è intrinseco nei materiali "wild".
Di base, la percentuale di riuscita, tenendo presente la data di raccolta, é di gran lunga superiore nei materiali commerciali.
Per quelli selvatici intervengono le variabili ambienteli di raccolta e di conservazione/trasporto iniziale.
Infatti in condizioni di gran umidità ed alte temperature la proliferazione microbica ed in primis la carica batterica ridurrebbe al minimo le probabilità di successo anche dopo un solo giorno. É una questione di naturale competizione.
Se invece si raccolgono soggetti in ambiente con moderata umidità e temperature le probabilità si alzerebbero ad anche 7/8 giorni, naturalmente se correttamente conservati.

... questo comunque è un breve riassunto di ciò che sarà trattato in una prossima e nuova guida. study
Però gradirei continuare questa interessantissima discussione per confrontarmi con le vostre esperienze!
W TCF


avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 47

https://top-funghi.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanto tempo per clonare?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum