___Sostieni il Forum___
Ultimi argomenti
» Buona sera a tutti
Ieri alle 17:47 Da Oruam1959

» Non e' proprio un bosco ma ci accontentiamo
Ieri alle 15:38 Da Antunna

» Micelio champignon
Ieri alle 10:59 Da Rossazzurro46

» Procedura corretta per utilizzare spawn disidratato
Mar 14 Ago 2018 - 20:07 Da Marco100

» Faggio: Pellet, segatura e cippato introvabili!
Mar 14 Ago 2018 - 19:17 Da MaX

» Primi test spawn
Mar 14 Ago 2018 - 19:12 Da MaX

» Filtro HEPA
Mar 14 Ago 2018 - 19:09 Da MaX

» Buste in PP con filtri
Sab 11 Ago 2018 - 20:46 Da Marco100

» Pleurotus pulmonarius
Ven 10 Ago 2018 - 0:00 Da Lonewolf

» Pleurotus citrinopileatus
Gio 9 Ago 2018 - 15:04 Da Lonewolf

» Pleurotus ostreatus su petri
Sab 4 Ago 2018 - 20:39 Da Marco100

» Piccoli Pleurotus
Ven 3 Ago 2018 - 6:20 Da Antunna

» Micelio blue oyster su petri contaminato
Mer 1 Ago 2018 - 21:59 Da Marco100

» P.osteatus e casing ?!?!
Mer 1 Ago 2018 - 21:32 Da Marco100

» Pleurotus Djamor su petri
Mer 1 Ago 2018 - 16:51 Da MaX

I postatori più attivi della settimana
MaX
 
Marco100
 
Antunna
 
Rossazzurro46
 
Fratecipolla
 
Zlorfik
 
Lonewolf
 
Oruam1959
 
Angelo93
 

Statistiche
Abbiamo 86 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Angelo93

I nostri membri hanno inviato un totale di 7793 messaggi in 690 argomenti

Pleurotus ingialliti

Andare in basso

Pleurotus ingialliti

Messaggio Da Apofis il Gio 16 Mar 2017 - 21:26

Ciao sto coltivando dei Pleurotus e alcuni di questi si presentano con il cappello un po ingallito, secondo voi può dipendere dalla spruzzata di acqua che giornalmente gli do,
perchè quando le bagno l'acqua che scende diventa di colore giallo chiaro.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Apofis
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 15.03.17
Età : 42

Torna in alto Andare in basso

Re: Pleurotus ingialliti

Messaggio Da Simone il Gio 16 Mar 2017 - 21:44

Ciao Apofis , ma tu spruzzi i carpofori , io so che si dovrebbe spruzzare l' ambiente tipo le pareti della serra e non direttamente i funghi rischi contaminazioni , io poi uso acqua demineralizzata e non di acquedotto , aspettiamo cmq lumi , buona serata .
avatar
Simone
*Utente*
*Utente*

Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 44

Torna in alto Andare in basso

Re: Pleurotus ingialliti

Messaggio Da Apofis il Gio 16 Mar 2017 - 21:50

Ciao Simone credo che hai ragione tu penso che il problema sia quello, io credo che ho esagerato ma sai e la prima volta che coltivi i funghi e solo sbagliando che si impara.

Apofis
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 15.03.17
Età : 42

Torna in alto Andare in basso

Re: Pleurotus ingialliti

Messaggio Da Superbarros76 il Gio 16 Mar 2017 - 22:05

Ciao a tutti
Ma perche non bisogna inumidire il substrato bho io ho sempre fatto cosi dalla messa a dimora fino alla raccolta dei funghi

Forse non e corretto spruzzare acqua direttamemte sui funghi?
avatar
Superbarros76
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 10.03.17
Età : 42

Torna in alto Andare in basso

Re: Pleurotus ingialliti

Messaggio Da Apofis il Gio 16 Mar 2017 - 22:09

Penso che non sia sbagliato bagnare in modo moderato il substrato, ma bagnare troppo i piccoli funghi potrebbe essere sbagliato

Apofis
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 15.03.17
Età : 42

Torna in alto Andare in basso

Re: Pleurotus ingialliti

Messaggio Da Antunna il Gio 16 Mar 2017 - 22:35

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ciao Apofis , ma tu spruzzi i carpofori , io so che si dovrebbe spruzzare l' ambiente  tipo le pareti della serra e non direttamente i funghi rischi contaminazioni , io poi uso acqua demineralizzata e non di acquedotto , aspettiamo cmq lumi , buona serata .

Ciao Simone , come ben sai , vado spesso controcorrente  , hai perfettamente ragione  , non bisognerebbe  nebulizzare il carpoforo , ma!!!! io ho sempre  nebulizzato sia il substrato che i carpofori,  compresi i pim è non ho mai  avuto problemi  di sorta. Devo pur dire che la nostra  è un acqua  buonissima è che  nella veranda dove coltivo i funghetti  regna  di casa il vento ,e 
quindi  !!!(frequenti nebulizzazioni),  restano per poco tempo umidi. Questo purtroppo è il mio compromesso  con la natura.ciao
avatar
Antunna
Utente Esperto
Utente Esperto

Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 63

Torna in alto Andare in basso

Re: Pleurotus ingialliti

Messaggio Da Antunna il Gio 16 Mar 2017 - 22:56

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ciao sto coltivando dei Pleurotus e alcuni di questi si presentano con il cappello un po ingallito, secondo voi può dipendere dalla spruzzata di acqua che giornalmente gli do,
perchè quando le bagno l'acqua che scende diventa di colore giallo chiaro.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Ciao  Apofis  ,    per rispondere alla tua domanda servono altre notizie, tipo da che substrato è composta la balla( se povera o ricca di sostanza)   , è da quanto tempo hai tolto il cellophane.  Te lo dico perche anche a me e capitato di ritrovarmi  dei funghetti cosi  ,ma solamete alla seconda gettata, quando ormai praticamente la balla e semiesaurita èparzialmente  asciutta .Ciao
avatar
Antunna
Utente Esperto
Utente Esperto

Data d'iscrizione : 05.03.17
Età : 63

Torna in alto Andare in basso

Re: Pleurotus ingialliti

Messaggio Da Lonewolf il Ven 17 Mar 2017 - 8:20

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ciao Apofis , ma tu spruzzi i carpofori , io so che si dovrebbe spruzzare l' ambiente  tipo le pareti della serra e non direttamente i funghi rischi contaminazioni , io poi uso acqua demineralizzata e non di acquedotto , aspettiamo cmq lumi , buona serata .

Ciao Simone , come ben sai , vado spesso controcorrente  , hai perfettamente ragione  , non bisognerebbe  nebulizzare il carpoforo , ma!!!! io ho sempre  nebulizzato sia il substrato che i carpofori,  compresi i pim è non ho mai  avuto problemi  di sorta. Devo pur dire che la nostra  è un acqua  buonissima è che  nella veranda dove coltivo i funghetti  regna  di casa il vento ,e 
quindi  !!!(frequenti nebulizzazioni),  restano per poco tempo umidi. Questo purtroppo è il mio compromesso  con la natura.ciao

La mia esperienza è simile a quella di Antunna: la teoria afferma che non si devono nebulizzare i carpofori, ma non è facile nebulizzare solo il casing e lasciare asciutti i carpofori. Mi è successo spesso di bagnarli, ma l'aerazione dell'ambiente li ha sempre asciugati evitando problemi; ciao!
avatar
Lonewolf
**Utente**
**Utente**

Data d'iscrizione : 06.03.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Pleurotus ingialliti

Messaggio Da MaX il Ven 17 Mar 2017 - 11:02

La questione è una, si parte dal fatto che bisogna nebulizzare e non annaffiare.
E questo lo ribadisco anche se noto.
Il nebulizzare anche i carpofori non è di fatto un problema, il problema viene generato dalle interazioni di più fattori, in questo caso: Tasso di umidità, temperatura e ricambio d'aria/ossigenazione.
Tassi di umidità prossimi al 100% soprattutto sui carpofori, temperature alte e scarsi o nulli ricambi d'aria, causano proliferazioni rapide di contaminazioni, perlopiù batteriche, che formando colonie compatte vanno ad aggredire la cuticola e la struttura ifale del cappello e la parte sottostante (imenio).

Quindi se controllate correttamente i parametri di crescita non incapperete nella casistica di cui sopra.

Regole principali da seguire:

1 - Se presente il casing, va inumidito e non inzuppato.
2 - Nebulizzate correttamente la vostra coltivazione con acqua di qualità, possibilmente con bassi tassi di calcare (acqua dolce < 10/15 °f)
3 - Favorite un corretto ricambio d'aria evitandone assolutamente il ristagno.
4 - Gestite le temperature ambiente che non superino i livelli normali di crescita della specie coltivata.
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 46

https://top-funghi.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Pleurotus ingialliti

Messaggio Da Lonewolf il Ven 17 Mar 2017 - 12:48

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:La questione è una, si parte dal fatto che bisogna nebulizzare e non annaffiare.
E questo lo ribadisco anche se noto.
Il nebulizzare anche i carpofori non è di fatto un problema, il problema viene generato dalle interazioni di più fattori, in questo caso: Tasso di umidità, temperatura e ricambio d'aria/ossigenazione.
Tassi di umidità prossimi al 100% soprattutto sui carpofori, temperature alte e scarsi o nulli ricambi d'aria, causano proliferazioni rapide di contaminazioni, perlopiù batteriche, che formando colonie compatte vanno ad aggredire la cuticola e la struttura ifale del cappello e la parte sottostante (imenio).

Quindi se controllate correttamente i parametri di crescita non incapperete nella casistica di cui sopra.

Regole principali da seguire:

1 - Se presente il casing, va inumidito e non inzuppato.
2 - Nebulizzate correttamente la vostra coltivazione con acqua di qualità, possibilmente con bassi tassi di calcare (acqua dolce < 10/15 °f)
3 - Favorite un corretto ricambio d'aria evitandone assolutamente il ristagno.
4 - Gestite le temperature ambiente che non superino i livelli normali di crescita della specie coltivata.

Chiaro ed esaustivo! Ecco perchè nebulizzazione + ricambio d'aria che porta via l'umidità in eccesso, non dà problemi
avatar
Lonewolf
**Utente**
**Utente**

Data d'iscrizione : 06.03.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Pleurotus ingialliti

Messaggio Da MaX il Ven 17 Mar 2017 - 13:59

Exactly! Wink
avatar
MaX
Admin Fondatore
Admin Fondatore

Data d'iscrizione : 11.02.17
Età : 46

https://top-funghi.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Pleurotus ingialliti

Messaggio Da Riu il Ven 17 Mar 2017 - 14:22

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ciao sto coltivando dei Pleurotus e alcuni di questi si presentano con il cappello un po ingallito, secondo voi può dipendere dalla spruzzata di acqua che giornalmente gli do,
perchè quando le bagno l'acqua che scende diventa di colore giallo chiaro.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

IL problema maggiore e che dovette imparare a non spogliare il substrato o pano, altrimenti il composto si asciuga perdendo tutta l umidita e dovete nebulizzare molto spesso andando incontro come ricordava Max a malattie (Batteriolisi) dovute alle troppe bagnature e scarso scambio d aria
avatar
Riu
Utente
Utente

Data d'iscrizione : 05.03.17

Torna in alto Andare in basso

Re: Pleurotus ingialliti

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum